Home Attualità Dad obbligatoria in Lombardia, il sindaco di Milano Sala: “Siamo contrari. Sarebbe...

Dad obbligatoria in Lombardia, il sindaco di Milano Sala: “Siamo contrari. Sarebbe una sconfitta”

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Il sindaco di Milano Giuseppe Sala non ci sta e critica l’ordinanza del Governatore lombardo Fontana che ha stabilito l’adozione della didattica a distanza totale in tutta la Regione.

“La Dad è una sconfitta”

Nell’ordinanza firmata ieri dal presidente Fontana c’è un punto che non convince noi sindaci, e non è una questione politica, siamo di centrosinistra e centrodestra, relativo alle attività scolastiche con didattica a distanza per le superiori. Vero che ci eravamo incontrati ma di questo non si era parlato: siamo contrari alla didattica a distanza e favorevoli ad alternanza. E’ una scelta sbagliata e sarebbe una sconfitta tornare immediatamente alla dad. Ci rivediamo oggi alle 13 ma il nostro obiettivo è cancellare questa misura“, dice con un video sui social il sindaco di Milano Beppe Sala, denunciando un cambio di rotta repentino da parte della giunta Regionale.

Sala prosegue il suo intervento riportando anche i messaggi allarmati dei genitori in seguito a questa scelta: “Vi leggo un messaggio di una mamma, Sara: ‘E’ evidente dalle chat di classe che il punto è il sistema Ats per i tamponi: classi e famiglie messe in quarantena sono abbandonate’. Credo che Ats debba fare di più oggi, in tanti mi state segnalando che c’è da aspettare troppo tempo“.

ICOTEA_19_dentro articolo

Preparazione concorso ordinario inglese