Home Personale Dal Miur ancora nessuna risposta sulle posizioni economiche Ata

Dal Miur ancora nessuna risposta sulle posizioni economiche Ata

CONDIVIDI

La UilScuola fa il report dell’incontro del 29 gennaio tra Miur e sindacati scuola relativamente alla questione delle posizioni economiche Ata che però “in conseguenza della cessazione del blocco delle retribuzioni previsto dal DL. 78/2010” sarebbero ancora in discussione

 

{loadposition eb-dirigente}

 

Icotea

Per coloro che hanno i requisiti giuridici di assegnazione e sono stati esclusi dagli arretrati in quanto il loro nominativo non è stato trasmesso alla dpt, non sono state prospettate soluzioni. Il MIUR ha comunque avviato un monitoraggio al fine di valutare gli aspetti finanziari.

Se giustamente tutta la questione è giudicata molto negativamente perché non viene data nessuna soluzione concreta né al personale che ancora subisce  il blocco né a quello che ha ricevuto gli arretrati con il contratto del 7 agosto 2014,  né a tutti coloro che svolgono le funzioni in questo anno scolastico, la Uilscuola “rivendica il pieno ripristino per tutti delle posizione economiche” e comunica “che procederà  per le vie legali attraverso decreti ingiuntivi di pagamento nei confronti del MIUR – per coloro che hanno i requisiti giuridici di assegnazione e sono stati esclusi in quanto il loro nominativo non è stato trasmesso alla DPT.

Invita i lavoratori che non sono retribuiti a non collaborare ed ad attenersi strettamente alle mansioni del profilo.”