Home Didattica Didattica dell’Italiano L2. Come insegnare in classi multilingue e multicultura?

Didattica dell’Italiano L2. Come insegnare in classi multilingue e multicultura?

CONDIVIDI

L’accoglienza e l’alfabetizzazione degli allievi non italofoni è una sfida sempre presente nelle scuole italiane, infatti i flussi migratori, seppure con numeri e ritmi diversi di anno in anno, rappresentano una costante nella storia nazionale. (VAI AL CORSO e-learning Didattica dell’Italiano L2)

Ad arrivare nelle aule, dalla scuola dell’infanzia a quella secondaria di secondo grado, e nei corsi per gli adulti, sono allievi da tante differenti parti del mondo. Il docente che si trova per la prima volta in una classe con competenze linguistiche e culturali miste ha bisogno di risorse e strumenti, e allo stesso modo ne ha bisogno chi si sta preparando per diventare insegnante, non solo in area linguistica e letteraria. Buone competenze nella pedagogia interculturale e una conoscenza dei principali approcci alla didattica dell’italiano L2 sono alla base di un profilo docente che può affrontare le sfide che la didattica pone.

Icotea

I temi del corso

Da queste considerazioni, nasce il corso online Didattica dell’Italiano L2, fruibile completamente in modalità e-learning, che si occuperà di pedagogia interculturale e normative relative all’ingresso e all’accoglienza degli alunni stranieri, con cenni e riferimenti a contributi e dibattiti nazionali e internazionali.

Durante il corso saranno prese in esame quali sono e come possono essere implementate le competenze di cittadinanza e quelle interculturali e linguistiche, in ambienti plurali e multilingue. E infine si parlerà di strategie e buone pratiche per una didattica efficace ed inclusiva della L2.

I partecipanti potranno anche acquisire tecniche e risorse, per esempio utilizzando le tecnologie per l’apprendimento, tra cui approcci e metodi come la Flipped Classroom, che può diventare una opportunità di successo nelle classi con abilità miste e una buona pratica inclusiva. Inoltre, potranno conoscere quali sono le opportunità gratuite e fruibili, sia in rete, per esempio le Open Educational Resources – OER, ma anche sarà fornita loro una filmografia e una bibliografia interculturale di base. Infine, si farà anche riferimento alle risorse sul territorio, come i Centri Interculturali, le associazioni di mediatori e numerose buone pratiche che già sono in corso d’opera e possono costituire un punto di partenza per diventare docenti sempre più esperti e preparati.

Vai al corso e-learning Didattica dell’Italiano L2.

LEGGI ANCHE