Home Didattica Didattica digitale e giornalismo a scuola primaria: un’idea di laboratorio

Didattica digitale e giornalismo a scuola primaria: un’idea di laboratorio

CONDIVIDI
  • Credion

La didattica digitale può essere implementata anche alla scuola primaria: una proposta didattica di particolare efficacia è quella di unire obiettivi giornalistici a obiettivi informatici. (VAI AL CORSO Mini-siti per costruire un giornalino digitale)

In altre parole l’idea è insegnare le dinamiche del giornalismo (anche con i più piccoli) in modo particolarmente accattivante accostando la didattica del giornalismo alla didattica del digitale, un approccio che mira a creare un mini-sito che raccolga le storie dei bambini e dei ragazzi, in chiave biografica, autobiografica, di reportage, di cronaca, ecc, per farne delle narrazioni condivise.

Icotea

Insomma, un mini sito che dia visibilità e voce ad uno storytelling di classe, occasione di confronto di esperienze, di lavoro di ricerca, di attività cooperative d’analisi e scrittura, di acquisizione e sperimentazione delle competenze e delle dinamiche di una redazione giornalistica.

Quali competenze?

Un progetto dall’elevato valore didattico non solo in termini di sviluppo delle competenze digitali e di scrittura, ma anche dal punto di vista della costruzione di un clima di classe positivo, entro il quale i bambini e i ragazzi possano esprimersi con creatività e spontaneità rafforzando la percezione del sé in contesti di autonomia e in relazione agli altri.

Le dinamiche della redazione giornalistica, infatti, aiutano a costruire il sé attraverso gli altri, mediante processi cooperativi di scambio di informazioni, di orientamento agli obiettivi comuni, di costruzione di notizie condivise.

Il corso

Su questi argomenti il corso Mini-siti per costruire un giornalino digitale, a cura di Giovanna Malusà, in programma dal 1° dicembre.