Home Precari Diplomati magistrali, altra interrogazione Pd ne chiede l’inserimento in GAE

Diplomati magistrali, altra interrogazione Pd ne chiede l’inserimento in GAE

CONDIVIDI

Il 6 aprile scorso è stata depositata una seconda interrogazione parlamentare del partito democratico a firma del deputato dem Simone Valiante, che sostanzialmente chiede al ministro Giannini di inserire i docenti diplomati magistrali in Gae.

Dunque, sembrerebbe che sia alla Camera che al Senato vi sia un nutrito gruppo di parlamentari del Pd che probabilmente hanno capito che i docenti in possesso del diploma magistrale, che da anni tengono in piedi la scuola primaria e dell’infanzia hanno diritto di accesso alle Gae ed alla successiva immissione in ruolo.

Icotea

Meglio tardi che mai, qualcuno direbbe. Però, pare che siano in molti a paventare che queste interrogazioni potrebbero solo essere delle mere mosse elettorali per raccogliere voti alle prossime elezioni amministrative. Visto che il partito democratico, sembrerebbe non goda più dei consensi del personale scolastico, soprattutto dei docenti diplomati magistrali.

Dopo che sempre per volere dello stesso Pd sono stati messi al bando, senza avere la possibilità di accesso alla Gae ed all’immissione in ruolo. Quest’ultima interrogazione è praticamente la copia conforme di quella presentata il 30 marzo scorso dal senatore Massimo Caleo.

Sarebbe davvero interessante se il Ministro Giannini rispondesse alle interrogazioni prima delle prossime elezioni amministrative. Ma cosa si dovrebbe fare a questo punto, qualora veramente vi fosse la volontà politica del pd di inserire questi docenti nelle Gae?

Basterebbe che il Ministero riconosca “l’erga omnes” della famosa sentenza del consiglio di stato? Oppure ci sarà bisogno di un decreto legge ad hoc? Nel frattempo si mobilitano anche le regioni in favore di questi docenti ingiustamente esclusi dalla possibilità di stabilizzarsi.

La regione Lombardia, il 7 aprile scorso ha approvato una risoluzione in Commissione Cultura ed Istruzione che avvia un’azione politica da parte dell’assessore all’istruzione Valentina Aprea (ex sottosegretario di stato del Miur nel governo Berlusconi) presso il Ministero e l’Usr Lombardia per sostenere il diritto d’inserimento in Gae dei docenti diplomati magistrali e diplomati al liceo socio-pedagogico prima del 2002. 

Il prossimo 26 aprile è stata indetta una manifestazione a Roma dove si prevede una massiccia partecipazione di docenti diplomati magistrali che giungeranno nella capitale da tutto lo Stivale. L’appuntamento è per le ore 14:00 in piazza Capo di Ferro, 13 davanti al Consiglio di Stato.

La manifestazione ha lo scopo di sensibilizzare i giudici del Consiglio di Stato, che si riuniranno l’indomani, il 27 aprile, affinché confermino una volta per tutte il sacrosanto diritto di questi insegnanti ad essere inseriti nelle Graduatorie ad esaurimento.