Home Disabilità Disturbi Specifici dell’Apprendimento, l’ISS aggiorna le Linee guida

Disturbi Specifici dell’Apprendimento, l’ISS aggiorna le Linee guida

CONDIVIDI

Il 20 gennaio 2022, a 10 anni di distanza dal precedente documento, l’Istituto Superiore di Sanità (ISS) ha pubblicato la nuova Linea Guida sulla gestione dei Disturbi Specifici dell’Apprendimento (DSA).

Ne dà notizia l’AID, Associazione Italiana Dislessia, spiegando che il nuovo documento, allo scopo di migliorare e uniformare i protocolli diagnostici e riabilitativi sui DSA, ha aggiornato le precedenti raccomandazioni cliniche e ha formulato nuove raccomandazioni per quegli aspetti che precedentemente non erano stati indagati.

Icotea

Tra questi, il Disturbo di Comprensione della Lettura, tornato di attualità dopo la ridefinizione del Disturbo di Lettura proposta nelle versioni più recenti dei sistemi di classificazione internazionale DSM (Manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali) e ICD (International Cslassification of Diseases).

Inoltre, nelle Linee guida sono state prodotte raccomandazioni per la valutazione e la diagnosi di DSA negli studenti bilingui, che secondo i dati del Ministero dell’Istruzione rappresentano una percentuale importante dell’attuale popolazione scolastica e per i quali i clinici non avevano precisi criteri di riferimento.

Sono stati inoltre definiti nuovi criteri e procedure diagnostici anche relativi alla Disgrafia e al Disturbo del Calcolo; e state formulate nuove raccomandazioni per l’individuazione precoce dei DSA.

LINEE GUIDA