Home Attualità Docente di religione in manette: praticava riti magici per impadronirsi dei beni...

Docente di religione in manette: praticava riti magici per impadronirsi dei beni degli anziani

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Riti magici per rimuovere le vibrazioni negative dalle case, una “corazza di protezione” con simbologia del settore, un “captatore tri-sensor” e un talismano che assicurerebbe protezione duratura.

Sono alcuni delle attività condotte da una docente di religione di 59 anni originaria di Reggio Calabria ma residente a Messina, arrestata dai finanzieri del Comando provinciale di Reggio Calabria della Guardia di Finanza nell’ambito dell’operazione “I samaritani” con l’accusa di circonvenzione di incapace.

Secondo le Fiamme Gialle, la donna disponde di diversi immobili in Calabria e in Sicilia.

ICOTEA_19_dentro articolo

La donna, riferisce l’Ansa, era un’assidua frequentatrice di opere caritatevoli, mense dei poveri, chiese, soggiorni della Caritas e case di riposo.

Facendosi scudo della sua professione e delle sue frequentazioni, per l’accusa, avvicinava e irretiva persone psicologicamente deboli e incapaci.

 

Preparazione concorso ordinario inglese