Home Attualità Docente sospesa, Salvini: abbiamo parlato di libertà di pensiero, andrò nella sua...

Docente sospesa, Salvini: abbiamo parlato di libertà di pensiero, andrò nella sua scuola a discutere di immigrazione e accoglienza

CONDIVIDI

Ma di cosa hanno parlato il 23 maggio Rosa Maria Dell’Aria, la docente sospesa per 15 giorni dal provveditore di Palermo, e i ministri Matteo Salvini e Marco Bussetti, durante l’incontro nella Prefettura di Palermo? A svelarlo è stato il leader leghista, Matteo Salvini, dopo avere comunque detto che è stato “demenziale” l’accostamento delle leggi razziali al decreto Sicurezza e che se fosse dipeso da lui la “prof sarebbe già reintegrata e non sarebbe neanche stata sospesa”.

“Mi ricordava una mia prof del liceo”

“Mi ha fatto una bella impressione – ha detto il leader del Carroccio e vicepremier – Mi ricordava una mia prof del liceo. Abbiamo parlato di libertà di pensiero e di futuro”.

Quella libertà di pensiero e di insegnamento che tanti hanno invocato dopo la sospensione proprio della professoressa Rosa Maria Dell’Aria, attuata dall’Usp dopo che i suoi studenti hanno realizzato un video con cui hanno accostato il decreto Sicurezza del ministro Salvini alle leggi razziali del 1938

ICOTEA_19_dentro articolo

A settembre spiegherò agli studenti perché difendere i confini

“Ora – ha proseguito il vicepremier – si sta lavorando tecnicamente, non è mio compito, perché tutto torni a posto. Mi sono impegnato ad incontrare gli studenti in aula magna all’apertura del nuovo anno scolastico per parlare anche di sicurezza”.

Salvini ha anche promesso alla docente un’assemblea d’istituto “per parlare d’integrazione e immigrazione” e per “spiegare perché difendere i confini e la sicurezza di un Paese è mio diritto e dovere in qualità di padre e di ministro”.

“Gli studenti sono rimasti delusi dal mancato incontro con me? Figuriamoci come avrebbe reagito qualcuno a sinistra – ha risposto il ministro dell’Interno – Andrò all’apertura del prossimo anno scolastico in aula magna. L’ho già detto alla professoressa, ho detto ‘mi ritenga invitato a parlare di integrazione, immigrazione, accoglienza’. Oggi era il giorno dell’antimafia e non volevo altre polemiche. Torno a Milano felice e contento”, ha concluso Salvini.

Intanto, anche le senatrici Liliana Segre ed Elena Cattaneo hanno invitato Dell’Aria e gli studenti della II E: l’incontro si svolgerà il 31 maggio prossimo a palazzo Madama.