Home Concorsi DS e addetti alle pulizie: arriva il dl salvagente

DS e addetti alle pulizie: arriva il dl salvagente

CONDIVIDI

Anche la Camera dà il via libera al decreto scuola. Nel tardo pomeriggio del 3 giugno il dl è stato definitivamente convertito in legge con 281 sì, 71 no e 29 astenuti.

Con questo decreto legge regolarizza, almeno per il presente anno scolastico, la posizione dei 112 dirigenti scolastici della Toscana che a seguito di un ricorso, parzialmente accolto dal Consiglio di Stato, avrebbero dovuto ripetere il concorso, vinto, bandito nell’estate del 2011. In pratica, rimarranno in servizio fino a che non si concluderanno i concorsi. E se il concorso dovesse concludersi nel corso dell’anno scolastico, per attuare l’avvidendamento bisognerà attenderne la fine.

Icotea

A tal proposito, viene introdotta la norma che permetterà l’avvio del nuovo concorso per ds gestito dalla Scuola nazionale dell’amministrazione: si tratta, in termini pratici, dell’indizione del primo corso-concorso selettivo, come previsto dall’art. 17 del D.L. 104/2013 (L. 128/2013

Il decreto prevede anche la proroga (sino al 31 dicembre 2014) dei contratti degli addetti alle pulizie degli istituti scolastici, dipendenti di cooperative esterne alle scuole, in servizio in Campania e Sicilia. Nei medesimi territori sono acquistati dalle stesse imprese anche gli interventi di mantenimento del decoro e della funzionalità degli immobili sedi di scuole statali, ma in tal caso non è previsto un termine finale.