Home Attualità Ds “maltratta” i docenti e il personale ATA: chiesti 2 anni e...

Ds “maltratta” i docenti e il personale ATA: chiesti 2 anni e 6 mesi di reclusione

CONDIVIDI

Da Sciacca, in provincia di Agrigento, arriva una storia di maltrattamenti da parte della preside nei confronti dei docenti e del personale amministrativo. Il pm ha chiesto la condanna a 2 anni e 6 mesi di reclusione per la dirigente scolastica, della scuola elementare “Sant’Agostino” di Sciacca.

La condotta violenta della DS

Secondo l’accusa, – riporta il sito locale Sciacca Notizie – la dirigente a un’insegnante avrebbe dato dell’ignorante, aggiungendo che non capiva nulla, quando ha chiesto spiegazioni in ordine a questioni di servizio, a un’amministrativa avrebbe fatto smantellare, durante un periodo in cui era assente motivi di famiglia, la postazione di lavoro.
Ma non basta: ad un’altra assistente amministrativa avrebbe telefonato, a casa, alle 20,45, per farla tornare a scuola per spegnere le luci che erano rimaste accese dopo una riunione con i genitori che si era protratta fino a tarda ora“.

Icotea

Le accuse

Il pm – si legge ancora sul sito siciliano – ha parlato nella terzultima udienza del processo, che si celebra davanti al giudice monocratico Antonino Cucinella Boranga, facendo una ricostruzione dei fatti contestati alla dirigente, evidenziando che si era creato, all’elementare Sant’Agostino, un gruppo vicino all’ex vicaria che è tra le cinque che si sono costituite parte civile.

L’indagine, che è stata condotta dai carabinieri della sezione di polizia giudiziaria, è scattata subito dopo le denunce presentate contro la dirigente.

Si tratta, purtroppo, di un caso gravissimo che getta discredito sul mondo della scuola e soprattutto sui dirigenti scolastici, che negli ultimi anni non godono di buona fama fra gli insegnanti.