Home Personale DSGA e assistenti amministrativi in agitazione. Si va verso un altro sciopero

DSGA e assistenti amministrativi in agitazione. Si va verso un altro sciopero

CONDIVIDI
  • Credion

Anche il personale amministrativo delle scuole è in piena fibrillazione: nella giornata dell’8 novembre l’Anquap ha proclamato lo stato di agitazione di DSGA, DSGA facenti funzione e assistenti amministrativi chiedendo anche l’avvio della preventiva procedura di raffreddamento e conciliazione.
Procedura che prelude forse ad un nuovo sciopero della categoria dopo quello del 2 settembre scorso.

I motivi della protesta

Gli argomenti a fondamento dello stato di agitazione sono molteplici e vengono puntualmente elencati in un ampio comunicato pubblicato nel sito dell’Anquap.
Si parte dalla richiesta di “apposite risorse finanziarie per il corretto riconoscimento economico delle funzioni effettivamente svolte dai direttori SGA e dagli assistenti amministrativi”.
Giorgio Germani, presidente dell’Anquap, propone di “ agire sul trattamento economico fondamentale, ma anche su quello accessorio o attraverso dei bonus formativi e premiali (come già avvenuto per i docenti)”.
La protesta riguarda però anche nodi strutturali, come per esempio “l’urgenza di provvedere alla copertura, dal 1° settembre 2020 di oltre 3.000 posti di Direttore SGA vacanti e disponibili”.
“È indispensabile portare a compimento il concorso ordinario in fase di svolgimento – sottolinea Germani – inserendo nelle graduatorie di merito ad esaurimento tutti coloro che supereranno le prove d’esame e risulteranno in possesso dei titoli richiesti ed è inoltre doveroso consentire la partecipazione al concorso riservato, previsto nell’art. 2 comma 6 del D.L. 126/2019, anche agli Assistenti Amministrativi facenti funzione di Direttori SGA (da tre anni) sprovvisti della laurea specifica”.
E c’è anche la richiesta di ripensare alle modalità di definizione degli organici “superando la vigente regola sulle scuole sottodimensionate (quelle sotto i 600 alunni o sino a 400 in particolari situazioni) ove non è possibile applicare in via esclusiva un Direttore SGA (ed anche un Dirigente scolastico)”.

Icotea

Le iniziative dei sindacati del comparto

Ma anche i sindacati del comparto stanno promuovendo iniziative per portare all’attenzione del mondo politico i problemi del personale direttivo e amministrativo.
Proprio oggi 9 novembre è in programma a Milano una assemblea nazionale per discutere il tema specifico dei DSGA facenti funzione.
E altre tre assemblee sono già in calendario: il 18 novembre a Bologna, il 19 a Napoli e il 20 a Roma (in questa circostanza è prevista anche una manifestazione nazionale).