Home Concorsi Due bandi per insegnanti dal Ministero della Difesa

Due bandi per insegnanti dal Ministero della Difesa

CONDIVIDI

Il Ministero della Difesa ha indetto due concorsi per il conferimento di cattedre, a decorrere dall’a.s. 2014/2015, presso due scuole militari.

Il primo bando riguarda 2 cattedre di insegnamento (18 ore) presso la Scuola Navale Militare “F. Morosini” di Venezia, Liceo Classico Statale e Liceo Scientifico Statale: n. 1 Matematica e Fisica (classe di concorso A049) e n. 1 Italiano e Latino (classe di concorso A051).

Icotea

Le domande d’ammissione al concorso devono essere indirizzate al Comando della Scuola Navale Militare “Francesco Morosini” – Via Piave n. 30/A – Sant’Elena – 30132 Venezia, e trasmesse esclusivamente, a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento, entro il termine perentorio del 30 aprile /2014.

L’altro bando si riferisce invece a 4 cattedre di insegnamento (18 ore ciascuna) presso la Scuola Militare “Nunziatella” di Napoli, Liceo Classico Statale e Liceo Scientifico Statale: n. 2 Storia e Filosofia (classe di concorso A037 – Liceo Classico e Scientifico), n. 1 Greco e Latino (classe di concorso A052 – Liceo Classico), n. 1 Matematica e Fisica (classe di concorso A049 – Liceo Classico).

Le domande d’ammissione al concorso devono essere indirizzate al Comando della Scuola Militare “Nunziatella” – Via Generale Parisi n. 16 – 80123 Napoli, e trasmesse esclusivamente, a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento, anche in questo caso entro il termine del 30 aprile 2014.

Possono partecipare ai concorsi i docenti di ruolo ordinario di istituti di istruzione secondaria di secondo grado, che abbiano superato il periodo di prova per la materia costituente la cattedra di insegnamento per cui intendono concorrere e per il grado di istituto per il quale saranno messi a disposizione.

Per entrambi i concorsi, gli idonei dichiarati “vincitori” saranno collocati fuori ruolo a disposizione del Ministero della Difesa. Il collocamento a disposizione è subordinato al benestare del Miur. Il professore è posto a disposizione del Ministero della Difesa a tempo indeterminato ma può, in ogni tempo, essere restituito al Miur con decorrenza dall’inizio del successivo anno scolastico. Le modalità per i rientri e le restituzioni al ruolo di provenienza sono definite dal C.C.N. Integrativo sulla mobilità del personale docente.

I vincitori del concorso godranno del trattamento economico corrispondente alla classe stipendiale cui appartengono; non sono previsti emolumenti aggiuntivi integrativi connessi con la specifica nomina di docente presso la Scuola Navale Militare.