Home Sicurezza ed edilizia scolastica Edilizia scolastica: Siracusa e Abano Terme

Edilizia scolastica: Siracusa e Abano Terme

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Per Siracusa la scelta è caduta sul “Verga” di via Madre Teresa di Calcutta. Il costo del progetto è di 1 milione 724mila euro: 1,286 milioni è l’ammontare dei lavori, il resto è rappresentato da spese per la sicurezza e gli altri costi obbligatori. L’intervento prevede la completa ristrutturazione dello stabile, che è di proprietà comunale e che ha sempre avuto problemi di tenuta dell’impermeabilizzazione e di infiltrazione di acqua piovana. All’interno, saranno completamente rifatti i servizi igienici, sarà sostituita con il gres porcellanato l’attuale pavimentazione in linoleum ormai cristallizzata, saranno montati infissi a scorrimento (quindi più sicuri) moderni e isolanti, e saranno cambiati le condutture dell’acqua e del riscaldamento. Il progetto prevede anche la collocazione sul tetto di pannelli fotovoltaici, con potenza non inferiore a 10 chilowatt, e la realizzazione all’esterno di un parco giochi per i bambini dai 3 agli 8 anni.
Dal nord Abano Terme risponde l’istituto comprensivo Vittorino Da Feltre di via Don Bosco, che necessità di opere di adeguamento normativo antisismico, di opere di parziale completamento adeguamento antincendio e di opere di manutenzione straordinaria edilizia, in particolare il rifacimento del tetto della palestra scolastica. L’investimento stimato è di 340 mila euro. Le modalità di finanziamento prevedono che 210 mila euro siano presi da proventi delle concessioni cimiteriali, 30 mila euro da oneri di urbanizzazione e 100 mila euro con contrattazione di un mutuo con un istituto bancario. La realizzazione delle opere richiederà 120 giorni di lavoro.

Preparazione concorso ordinario inglese