Home Attualità Educazione civica. In arrivo aggiornamento delle linee guida

Educazione civica. In arrivo aggiornamento delle linee guida

CONDIVIDI

Il Ministero dell’Istruzione ha appena comunicato l’insediamento del nuovo gruppo di esperti e del Comitato tecnico-scientifico ai quali è stato affidato il compito di accompagnare l’attuazione della legge n. 92 del 2019, che ha introdotto l’insegnamento scolastico dell’Educazione civica, dalla scuola dell’infanzia e per tutti i cicli di istruzione. 

Un gruppo di altissimo livello – sottolinea il ministro Bianchi -. “Esperti a disposizione delle scuole, delle studentesse e degli studenti, ma anche del Ministero stesso che, grazie al loro contributo, può potenziare e svolgere al meglio quella funzione amministrativa e culturale che è fondamentale nella nostra comunità. L’introduzione dell’Educazione civica nelle nostre scuole non è solo un obbligo morale, è un impegno che vogliamo sostenere con il contributo di competenze altamente qualificate”.

Icotea

Il gruppo di esperti del MI per l’aggiornamento delle Linee guida

Il gruppo di esperti avrà compiti di consulenza e supporto al Ministro sull’insegnamento trasversale dell’Educazione civica e sulla stesura definitiva delle Linee guida relative, emanate con il Decreto Ministeriale 35 del 2020. Inoltre, formulerà proposte, progetti e percorsi formativi. È composto da: 

  • Prof. Alessandro Pajno, Presidente emerito del Consiglio di Stato (Coordinatore); 
  • Prof. Francesco Bilancia, Professore ordinario di diritto pubblico presso l’Università di Chieti-Pescara; 
  • Prof. Federico Maria Butera, Professore emerito presso il Politecnico di Milano; 
  • Prof. Giacomo D’Amico, Professore ordinario di diritto costituzionale presso l’Università di Messina; 
  • Prof. Adriano Fabris, Professore ordinario di filosofia morale presso l’Università di Pisa; 
  • Prof. Bernardo Mattarella, Professore ordinario di diritto amministrativo presso l’Università Luiss Guido Carli di Roma; 
  • Prof.ssa Anna Maria Nico, Professore ordinario di diritto pubblico presso l’Università di Bari. 

Il comitato tecnico scientifico

Il Comitato tecnico-scientifico svolge compiti consultivi, propositivi, con particolare riferimento alla definizione di tempi, forme e modalità di monitoraggio delle attività svolte dalle istituzioni scolastiche. Ne fanno parte:  

  • Dott.ssa Maria Assunta Palermo – Direttore generale, Ministero dell’Istruzione – (Coordinatrice); 
  • Dott. Sergio Auriemma, Corte dei conti; 
  • Prof. Mario Pireddu, Professore associato; 
  • Dott. Giuseppe Pierro – Dirigente amministrativo, Ministero dell’Istruzione; 
  • Dott.ssa Flaminia Giorda – Dirigente tecnico, Ministero dell’Istruzione; 
  • Dott.ssa Maria Rosa Silvestro – Dirigente tecnico, Ministero dell’Istruzione; 
  • Dott.ssa Anna Bravi – Dirigente tecnico, Ministero dell’Istruzione; 
  • Dott.ssa Elena Centemero, Dirigente scolastico, Ministero dell’Istruzione; 
  • Dott.ssa Lucia Taverna, Dirigente scolastico, Ministero dell’Istruzione; 
  • Dott. Vincenzo Lifranchi, Dirigente scolastico; 
  • Prof.ssa Avv. Giuliana Michela Cartanese, docente; 
  • Prof.ssa Giorgia Menditto, docente; 
  • Prof.ssa Loredana Sferrazza, docente; 
  • Prof.ssa Maria Serroni, docente. 

I nuclei tematici dell’insegnamento dell’Educazione civica a scuola

  1. Costituzione, Diritto (nazionale e internazionale), legalità e solidarietà.
  2. Sviluppo sostenibile, educazione ambientale, conoscenza e tutela del patrimonio e del territorio.
  3. Cittadinanza digitale.

Sono questi i tre assi su cui si basa il nuovo insegnamento trasversale dell’Educazione civica.

L’iniziativa Tecnica della Scuola

Sul nucleo 1-Costituzione si incentra la nuova iniziativa della Tecnica della Scuola per l’insegnamento dell’educazione civica in classe: La formazione del Governo spiegata agli studenti, dedicata a tutti gli alunni tra la terza media e il quinto superiore, nella giornata di giovedì 17 febbraio alle ore 11. Formatori: Luciano Canfora e Chiara Vimbirsati.

Per partecipare non è necessaria alcuna formula di iscrizione, basterà connettersi al canale Facebook/YouTube al momento dell’evento. Tuttavia, per questioni organizzative, al fine di pianificare al meglio la tempistica dell’evento formativo e lo spazio per le domande agli esperti, preghiamo ogni docente referente di segnalare la partecipazione della propria classe compilando il form a questo link: https://forms.gle/ouz7LhFyAg1tGQms8