Home Personale Eduscopio: tra i migliori dieci Licei nessuno è a sud di Pisa

Eduscopio: tra i migliori dieci Licei nessuno è a sud di Pisa

CONDIVIDI

Vicenza, Lecco, Pavia, Pisa e Cuneo risultano i migliori licei classici e scientifici italiani.

Anche estendendo l’analisi alla top 10, elaborata sui dati Eduscopio, l’atlante online delle migliori e peggiori scuole pubblicato pochi giorni fa dalla Fondazione Agnelli per aiutare le famiglie nel passaggio dalla terza media alle superiori, il risultato non cambia.

Icotea

Cuneo

A spiccare –scrive Il Messaggero- è il caso di Cuneo che tra città e provincia, raccoglie ben 4 tra le scuole migliori per preparazione fornita agli studenti per affrontare un percorso universitario. Non solo la top 10 è orientata per intero verso settentrione, ma anche il raffronto tra le quattro più grandi città italiane e i loro risultati ottenuti nel 2017.

Ogni anno si allarga sempre più il divario

Ogni anno il resoconto sembra diventare un po’ più drammatico raccontando di almeno la metà del Paese che arranca in un sistema scuola non funzionante e che pare ampliare le disuguaglianze piuttosto che ridurle.

L’Italia spende 67,4 miliardi di euro, pari al 4,1% del Pil e all’8,1% della spesa pubblica per l’educazione dei suoi cittadini. Vale a dire meno di chiunque altro nel Vecchio Continente, eccetto la Grecia e alcune nazioni dell’Est.

Il Sud sempre più a Sud

Tuttavia non solo la spesa per l’istruzione è in continua contrazione ma questo dato incide in particolare a Sud. Stando al rapporto Svimez 2019 sull’economia e la società del Mezzogiorno presentato a Montecitorio pochi giorni fa, si continua infatti a tracciare una differenza sempre più netta. Mentre nel Centro-Nord la flessione nella spesa si attesta attorno al 13%, nel Mezzogiorno il calo è del 19%.