Home Politica scolastica Elkann: “La riforma della scuola mi piace”

Elkann: “La riforma della scuola mi piace”

CONDIVIDI
  • Credion

“La riforma della scuola è una buona riforma”. Il presidente di Exor, John Elkann, che è impegnato sui temi dell’istruzione anche attraverso la fondazione Agnelli, giudica positivamente i passi del governo. Questa scuola “dà la possibilità di dedicare maggiori risorse al mondo della scuola, di creare un’intesa tra l’istruzione e il mondo del lavoro e, dando maggiori responsabilità ai presidi, di organizzarsi in maniera più autonoma”. 

A Torino Fondazione Agnelli e Compagnia di Sanpaolo investiranno una decina di milioni per intervenire su due scuole medie, la Enrico Fermi e la Giovanni Pascoli, avviando un percorso progettuale che ne faccia due modelli della scuola del futuro e non a caso l’iniziativa è stata battezzata “Torino fa scuola”, in quanto si propone come esempio replicabile nel resto del Paese. 

Icotea

Il percorso di “Torino fa scuola”, che dovrebbe giungere a completamento alla fine del 2019, si articolerà in diverse fasi di lavoro: (1) definizione dei principi pedagogici degli interventi, attraverso una progettazione condivisa con le comunità scolastiche; (2) concorso di progettazione fra giovani architetti e selezione del progetto di riqualificazione; (3) sviluppo del progetto esecutivo e approvazioni; (4) cantiere e consegna della scuola.  Nei prossimi mesi la Compagnia di San Paolo ha intenzione di sperimentare un intervento analogo in un’area rurale o montana piemontese, ancora da individuare.