Home Archivio storico 1998-2013 Generico “Energia in Gioco”

“Energia in Gioco”

CONDIVIDI
  • Credion

Educare i giovani a un corretto utilizzo dell’energia, anche nel rispetto dell’ambiente, contribuisce ad accrescere in loro consapevolezza e capacità critica, indirizzandoli verso scelte e comportamenti sostenibili.

La quinta edizione del progetto che Enel rivolge a docenti e alunni delle scuole di ogni ordine e grado si propone di “far raccontare” da diversi punti di vista temi come energia, scienza e risparmio energetico. Si vuole muovere un primo passo per cominciare a pensare l’energia, la scienza e le tematiche ad esse connesse in termini globali e non più locali.
Quest’anno, infatti, Young Energy, la rete internazionale di giovani che intende approfondire la realtà energetica dei Paesi dell’Europa e dell’America in cui Enel opera, allarga i suoi confini: agli studenti di Slovacchia, Romania, Bulgaria, Guatemala, Cile e Costa Rica si aggiungeranno quelli del Massachusetts (negli Stati Uniti d’America).
 Il kit didattico illustra la storia dell’energia e dà informazioni e approfondimenti scientifici; un apposito sito racconta l’energia elettrica in modalità interattiva e contiene un canale con le grandi scoperte, la vita degli scienziati, esperimenti interattivi, ma anche i risvolti pratici delle scoperte scientifiche nella vita di tutti i giorni. Da quest’anno anche i singoli studenti potranno accedere al sito, registrandosi a My Energy Space, la sezione a loro dedicata, da personalizzare. Un’occasione, per i ragazzi di scambiare informazioni, curiosità e novità sul mondo dell’energia e sulle ultime scoperte compiute in campo scientifico.
Il progetto continuerà ad offrire ai ragazzi più grandi l’opportunità di affacciarsi al mondo dell’Università con il master Energia in Gioco,dedicato all’approfondimento di tematiche scientifiche con il supporto di ricercatori universitari. Il master, rivolto a 15 classi di 4a e 5a superiore partirà nel mese di febbraio e quest’anno sarà coordinato da Giovanni Fochi, ricercatore universitario di Chimica generale e inorganica presso la Scuola Normale Superiore di Pisa.
 In vari Atenei, inoltre, verranno programmati incontri con ricercatori e divulgatori scientifici: un’occasione in più per sollecitare la curiosità dei giovani verso le discipline scientifiche e tecnologiche.
Anche quest’anno a Energia in Gioco è abbinato un concorso che mette alla prova le conoscenze, e le capacità comunicative e progettuali dei ragazzi con due modalità di partecipazione: un quiz e una prova progetto. La prova progetto propone agli studenti il tema Tante idee luminose per la tua città, per stimolare gli studenti a migliorare l’utilizzo dell’energia elettrica a beneficio dell’intera collettività.
 Oltre a premi per gli studenti ei loro insegnanti (previsti anche week-end in una capitale europea), Enel stanzierà per i primi tre istituti classificati a livello nazionale un finanziamento, rispettivamente, di 6.000, 3.500 e 1.500 euro.
 

Per maggiori informazioni e chiarimenti: numero verde 800.228722, dal lunedì al venerdì tra le ore 9.00 e le13.00 e tra le ore 14.00 e le 18.00.