Home Alunni Erasmus+, non cambia nulla dopo la Brexit almeno fino al 2020

Erasmus+, non cambia nulla dopo la Brexit almeno fino al 2020

CONDIVIDI
  • Credion

In vista delle prossime scadenze del 2018 (la prima è il 1° febbraio per la mobilità individuale), molti sono i candidati italiani che hanno espresso dubbi riguardo alle conseguenze della Brexit sul programma Erasmus+.

Vogliamo rassicurarli, perché, come si legge nel sito http://www.erasmusplus.it/, il Governo britannico ha dichiarato che fino al 2020 non ci saranno modifiche e quindi ha garantito la piena adesione del Regno Unito a tutte le azioni del programma Erasmus+ anche alle prossime Call del 2019 e 2020.

Icotea

Quindi, il Regno Unito, anche dopo la Brexit, resta a pieno titolo fra i Paesi del Programma e in tutti i settori di Erasmus+, compresa l’istruzione scolastica.

Gli aggiornamenti sugli sviluppi della Brexit rispetto a Erasmus+ vengono regolarmente pubblicate nel sito dell’Agenzia Erasmus+ UK: www.erasmusplus.org.uk e sul canale Twitter @erasmusplusuk