Home Attualità [email protected], così i giovani si avvicinano al mondo del lavoro

[email protected], così i giovani si avvicinano al mondo del lavoro

CONDIVIDI

Primi passi del progetto lanciato a luglio con l’intesa tra il Miur e [email protected], nato con l’obiettivo di contribuire con il digitale a preparare i giovani per il mondo del lavoro.

Sostenendo, in questo modo, anche la competitività del Paese nello scenario internazionale.

Icotea

Come anticipato dalla Tecnica della Scuola a fine luglio, quando fu sottoscritto l’accordo Miur Ericsson, si tratta di un connubio importante: il progetto con l’azienda svedese è stato presentato il 4 novembre, nell’ambito dell’evento “Scuola, competenze, innovazione”, svoltosi presso l’istituto superiore Leopoldo Pirelli di Roma.

L’avvio di questa prima fase del progetto, come si legge da una nota della società, prevede l’implementazione di tre iniziative congiunte presso l’istituto Leopoldo Pirelli, completate da un’attività di volontariato che coinvolge i dipendenti di Ericsson in Italia.

La prima di queste tre iniziative riguarda l’inaugurazione di un progetto di alternanza scuola-lavoro, che coinvolgerà i primi 60 ragazzi (per un totale di 250) della scuola Pirelli, attraverso la fruizione di lezioni teoriche, training in azienda e corsi su piattaforme di E-learning.

Durante questo periodo gli studenti potranno sviluppare le competenze trasversali (soft skill) utili per la comprensione del mondo del lavoro, e per orientarsi meglio nelle loro scelte future. Altro obiettivo di questa fase è l’acquisizione del know how specifico in ambito tecnologico e digitale, con particolare riferimento ai trend emergenti dell’ICT (Cloud, IoT, Big data, rete 5G).

La seconda iniziativa riguarda la Ericsson Academy la piattaforma cloud di e-learning, già destinata alla formazione di dipendenti, clienti e partner di Ericsson. Per la prima volta la piattaforma sarà accessibile anche dagli studenti, in una versione ovviamente personalizzata per il mondo scolastico, che consentirà agli studenti di apprendere senza limite di tempo e di spazio grazie alla disponibilità di un ampio programma di studi che svaria dai temi trasversali di business alle recenti tecnologie.

La terza iniziativa è, invece, la Digital School, che prevede l’installazione presso La Scuola Pirelli di un Totem multimediale, dotato di schermo touch, WiFi, in grado di offrire la fruizione di servizi IT a studenti ed  insegnanti , personale amministrativo e genitori.

Sarà possibile chiedere, ad esempio, certificati e permessi, oltre che consultare informazioni sulla scuola e sulle lezioni, e effettuare pagamenti per attività extra scolastiche.

“Promuovere una cultura dell’innovazione presso tutti i cittadini italiani rappresenta una priorità per accelerare il processo di digitalizzazione del nostro Paese”, ha spiegato il President Sales di Ericsson Italia Alessandro Francolini.

“Le attività che annunciamo oggi, a soli tre mesi dalla firma del protocollo con il Miur, vanno proprio in questa direzione, e rappresentano per noi l’inizio di un percorso che, con un’efficace collaborazione tra pubblico e privato, consentirà di raggiungere sempre più istituti e studenti, realizzando la promessa di una scuola più smart, allineata ai trend del mondo digitale e del mercato del lavoro.”

“Il protocollo siglato con Ericsson e la sua attuazione rappresentano un ulteriore passo avanti nella definizione di percorsi di qualità per l’alternanza scuola lavoro, uno dei cardini della riforma”, ha aggiunto il sottosegretario al Miur Gabriele Toccafondi.

Rappresenta, infatti una delle tante iniziative che il ministero dell’Istruzione sta portando avanti, stringendo accordi con realtà pubbliche e private. Al fine di offrire agli studenti nuove e diverse possibilità di formazione e di orientamento al mondo del lavoro.

 

{loadposition el-concorso-dirigenti}

 

 

{loadposition facebook}