Home Archivio storico 1998-2013 Esami di Stato Esami di maturità, scade il 31 maggio il tempo per inviare l’elaborato...

Esami di maturità, scade il 31 maggio il tempo per inviare l’elaborato scritto

CONDIVIDI
  • Credion

Il 31 maggio 2021 scade il tempo, per i candidati agli esami di Stato 2020/2021, per inviare in formato digitale l’elaborato scritto assegnato entro il 30 aprile.

Entro 31 maggio c’è la consegna

Ricordiamo che l’argomento dell’elaborato assegnato agli studenti dell’ultimo anno di scuola secondaria di II grado, riguardava le discipline di indirizzo individuate negli allegati dell’O.M. 53 del 3 marzo 2021. Tale argomento è assegnato a ciascun candidato dal consiglio di classe, tenendo conto del percorso personale, su indicazione dei docenti delle discipline caratterizzanti, entro il 30 aprile 2021. Nel caso del Liceo scientifico, di ogni indirizzo, l’elaborato doveva essere svolto su matematica e fisica, ma avrebbe dovuto coinvolgere anche altre discipline trattate durante l’anno scolastico.

Il consiglio di classe, prima del 30 aprile 2021, ha provveduto all’indicazione, tra tutti i membri designati per far parte delle sottocommissioni, di docenti di riferimento per l’elaborato, a ciascuno dei quali è assegnato un gruppo di studenti.

Importante ricordare che l’elaborato doveva essere trasmesso dal candidato al docente di riferimento per posta elettronica entro il 31 di maggio, includendo in copia anche l’indirizzo di posta elettronica istituzionale della scuola o di altra casella mail dedicata. Nell’eventualità che il candidato non abbia provveduto alla trasmissione dell’elaborato, la sua discussione si svolgerà comunque in relazione all’argomento assegnato, e della mancata trasmissione si terrà conto in sede di valutazione della prova d’esame.

Controllo dei Presidenti di commissione

Tra le incombenze che hanno quest’anno i Presidenti di commissione degli esami di Stato, c’è anche quella riferita al controllo dell’invio dell’elaborato del candidato al diploma di maturità, nei tempi fissati in ordinanza. Nel caso si riscontrasse che un candidato abbia inviato l’elaborato dopo il 31 maggio, questo sarebbe da considerarsi inadempiente.

Diritto alla privacy

Una FAQ del Ministero richiama il diritto alla privacy riguardo la pubblicazione nel documento del Consiglio di classe dell’argomento assegnato per l’elaborato, in riferimento al nominativo dello studente.

FAQ

L’articolo 10, comma 1 lettera a) dell’OM 53/2021 prevede che il documento del consiglio di classe indichi: “l’argomento assegnato a ciascun candidato per la realizzazione dell’elaborato concernente le discipline caratterizzanti oggetto del colloquio”. È necessario indicare accanto all’argomento anche il candidato cui esso è stato assegnato?
No, gli argomenti saranno inseriti nel documento sotto forma di elenco numerato, rispettando l’ordine dell’elenco alfabetico dei candidati della classe ma, ai sensi delle disposizioni vigenti sulla privacy, senza l’indicazione dei nomi e dei cognomi degli stessi. In separato elenco saranno indicati gli argomenti assegnati a eventuali candidati esterni, sempre nel rispetto dell’ordine alfabetico di tali candidati.

iscriviti

ISCRIVITI al nostro canale Youtube

METTI MI PIACE alla nostra pagina Facebook