Home Attualità Esami di Stato, Giannelli (Anp) ai maturandi: “Nessun tribunale, solo meritocrazia”

Esami di Stato, Giannelli (Anp) ai maturandi: “Nessun tribunale, solo meritocrazia”

CONDIVIDI
  • Credion

Manca un solo giorno all’inizio degli esami di maturità. Si tratta dell’ultimo atto di un travagliato anno scolastico, segnato ancora dalla pandemia. A lanciare un messaggio augurale ai maturandi è stato il presidente dell’Associazione Nazionale Presidi Antonello Giannelli:

“Cari ragazzi, siamo alla viglia degli esami di maturità. Voglio augurarvi ogni bene, dedicarvi un saluto semplice e rassicurarvi sul fatto che i vostri professori e i presidenti delle commissioni sapranno tener conto di tutto quello che è accaduto. Non dovete pensare di trovarvi davanti a tribunali che vogliono giudicarvi con severità, non è così, tutti sappiamo quello che è successo”.

Icotea

“Però questa formula degli esami di Stato consente anche in qualche modo di fare salvo il principio di meritocrazia. È giusto che chi ha studiato di più e chi si è impegnato di più abbia un voto più alto di chi si è impegnato meno. Di questo non dovete farvene un cruccio e disperarvi se accadrà di avere un voto più basso. Però penso che si tratti di un’esperienza che ricorderete in modo positivo”.

“Tra l’altro voi ragazzi avete dato prova di grande responsabilità perchè avete dimostrato di saper rispettare le regole di sicurezza e questo è un elemento di crescita notevole, maturità nel senso più vero del termine. Quindi buon esame a tutti e in bocca al lupo“.

Il videomessaggio di Antonello Giannelli (Anp)