Home Archivio storico 1998-2013 Esami di Stato Esami di Stato II ciclo a.s. 2011/2012, presentazione domande

Esami di Stato II ciclo a.s. 2011/2012, presentazione domande

CONDIVIDI
  • Credion

Entro il 30 novembre 2011 dovranno presentare la domanda al proprio dirigente scolastico i candidati interni. Lo stesso termine vale per la presentazione della domanda da parte dei candidati esterni ai Direttori Generali della Regione di residenza.

Il 31 gennaio 2012 è invece il termine di presentazione della domanda al proprio dirigente scolastico da parte degli alunni frequentanti la penultima classe per abbreviazione per merito, e la stessa data è il termine ultimo di presentazione ai Direttori Generali degli Uffici Scolastici Regionali di eventuali domande tardive, limitatamente a casi di gravi e documentati motivi. Infine, entro il 20 marzo 2012 dovrà essere presentata la domanda al Direttore Generale dell’Ufficio Scolastico Regionale della Regione di residenza da parte degli alunni che cessino la frequenza delle lezioni dopo il 31 gennaio 2012 e prima del 15 marzo 2012 e intendano partecipare agli esami di Stato in qualità di candidati esterni.
È confermata anche la disciplina per l’ammissione, a domanda, per abbreviazione per merito per gli alunni della penultima classe. Per poter essere ammessi direttamente agli Esami tali alunni devono aver riportato, nello scrutinio finale, non meno di otto decimi in ciascuna disciplina o gruppo di discipline e non meno di otto decimi nel comportamento, ed aver seguito un regolare corso di studi di istruzione secondaria di secondo grado; devono inoltre aver riportato una votazione non inferiore a sette decimi in ciascuna disciplina o gruppo di discipline e non inferiore a otto decimi nel comportamento negli scrutini finali dei due anni antecedenti il penultimo, senza essere incorsi in ripetenze nei due anni predetti.
Restano anche validi i requisiti per poter essere ammessi all’Esame per gli studenti dell’ultima classe: nello scrutinio finale devono aver conseguono una votazione non inferiore a sei decimi in ciascuna disciplina o gruppo di discipline valutate con l’attribuzione di un unico voto e un voto di comportamento non inferiore a sei decimi. Il voto di comportamento concorre alla determinazione dei crediti scolastici.
Ai fini della valutazione finale di ciascuno studente, è richiesta, come per gli anni passati, la frequenza di almeno tre quarti dell’orario annuale personalizzato, vale a dire il monte ore di lezioni, che consiste nell’orario complessivo di tutte le discipline e non nella quota oraria annuale di ciascuna disciplina. A tale proposito, sono confermate le casistiche indicate nella C.M. n.20 del 4/3/2011, che ha previsto, a titolo indicativo e nel rispetto dell’autonomia scolastica, alcune ipotesi derogatorie per le assenze dovute a:
– gravi motivi di salute adeguatamente documentati;
– terapie e/o cure programmate;
– donazioni di sangue;
– partecipazione ad attività sportive e agonistiche organizzate da federazioni riconosciute dal C.O.N.I.;
– adesione a confessioni religiose per le quali esistono specifiche intese che considerano il sabato come giorno di riposo.
La prima prova scritta, così come indicato nella O.M. n.68 dell’1/8/2011, si terrà il 20 giugno 2012, alle ore 08.30.