Home Attualità Maturità 2020, quali sono i compensi per presidenti e commissari

Maturità 2020, quali sono i compensi per presidenti e commissari

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Una delle novità di questa inedita edizione dell’esame di Stato che si colloca all’indomani del lockdown nazionale dovuto all’emergenza sanitaria da Covid-19 e che si sostanzierà in un colloquio, consiste nella costituzione delle commissioni d’esame.
Esse saranno composte da un presidente esterno e da 6  docenti interni all’istituto scolastico per ciascuna delle due classi. Spariscono, dunque i commissari esterni come stabilito dall’art.2 comma 2 dell’O.M. n 197 del 20/04/2020.

Nei giorni scorsi circolava in rete la notizia che al personale dirigente e docente impegnato nelle commissioni d’esame non sarebbe stato corrisposto il dovuto compenso. La notizia, è infondata. In realtà i compensi spettanti ai presidenti e ai commissari, pur se fermi al palo, perché stabiliti da una norma ormai vecchia di 13 anni, saranno regolarmente erogati .

La norma in questione è il D.I. del 24/05/2007, concernente il compenso spettante al presidente e ai commissari dell’esame conclusivo del secondo ciclo di istruzione , integrato successivamente, dalle note 7054 del 2 luglio 2007  e 7321 del 13 novembre 2012 come rettificata dalla nota n.4901 del 27/07/2014

ICOTEA_19_dentro articolo

Naturalmente la tabella 1 allegata al D.I. 25/05/2007, non terrà conto dei compensi spettanti ai commissari esterni che come detto, non saranno protagonisti di questa tornata dell’Esame di Stato. Vediamoli nel dettaglio:

COMPENSI DOVUTI PER LA PARTECIPAZIONE AGLI ESAMI DI STATO

 TABELLA 1 tabella 1 allegata alla Circ. prot.6299 del 15 giugno 2007

QUADRO A Compenso correlato alla funzione e attribuito per la partecipazione a ogni commissione

  • Presidente € 1.249 2
  • Commissario interno € 399

 QUADRO B Compenso correlato alla distanza del luogo di residenza o servizio dalla sede di esame

  1. a) Personale nominato nel comune di servizio o di residenza o fuori del proprio comune di servizio o di residenza in sede d’esame raggiungibile in non più di 30 minuti con i mezzi di linea extraurbani più veloci € 171
  2. b) Personale nominato fuori del proprio comune di servizio o di residenza in sede d’esame raggiungibile in un tempo compreso tra 31 e 60 minuti con i mezzi di linea extraurbani più veloci € 568
  3. c) Personale nominato fuori del proprio comune di servizio o di residenza in sede d’esame raggiungibile in un tempo compreso tra 61 e 100 minuti con i mezzi di linea extraurbani più veloci € 908
  4. d) Personale nominato fuori del proprio comune di servizio o di residenza in sede d’esame raggiungibile in un tempo superiore a 100 minuti con i mezzi di linea extraurbani più veloci € 2.270

QUADRO C

Compenso per ciascuna materia e ciascun candidato spettante al personale impegnato negli esami preliminari dei candidati esterni (privatisti): € 15
Compenso massimo attribuibile al singolo componente del Consiglio di classe o di specifica commissione impegnato negli esami preliminari: € 840
Gli importi descritti, ad eccezione dell’indennità di trasferta, sono regolarmente tassati e calcolati al lordo dipendente, cioè al netto dei contributi previdenziali e assistenziali a carico dello Stato e dell´IRAP.

Preparazione concorso ordinario inglese