Home Attualità Faraone: in Sicilia serve la rottamazione

Faraone: in Sicilia serve la rottamazione

CONDIVIDI

Il sottosegretario all’Istruzione, Davide Faraone, in conferenza stampa, a Palermo per presentare ‘Cambiamenti’, la Leopolda sicula giunta alla sua seconda edizione che si tiene nell’ex fabbriche Sandron da oggi fino a domenica, è stato perentorio: rottamare!

Da buon luogotenente del premier Matteo Renzi, che sulla rottamazione ha fatto il suo avvenire politico, tranne a scordarsi di rottamare chi ha sfasciato la carrozza, ha detto: “In Sicilia dobbiamo elevare l’elemento della rottamazione all’ennesima potenza, serve un percorso più radicale rispetto a quello attuato nel Paese”.

Icotea

. “Vogliamo fare emergere in questi tre giorni la Sicilia che funziona, a partire dal mondo della scuola e dell’impresa.  In questi tre giorni cercheremo di far rivivere un’idea di Sicilia che va messa ‘sottosopra’ per cambiarla”.

“Il programma è riservato, lo scopriremo nel momento stesso in cui chi partecipa prenderà la parola come è nello stile della Leopolda. La prima si è tenuta a Palazzo Vecchio, eravamo visti come dei marziani, in un momento in cui la politica nazionale era ferma e il Parlamento non faceva nulla”. 

 

LA TECNICA DELLA SCUOLA E’ SOGGETTO ACCREDITATO DAL MIUR PER LA FORMAZIONE DEL PERSONALE DELLA SCUOLA E ORGANIZZA CORSI IN CUI È POSSIBILE SPENDERE IL BONUS.

{loadposition bonus}

 

Poi una stoccata a Crocetta, che al momento non risulta nemmeno invitato alla convention: “Il governo Crocetta è stato afflitto da una rimpastite acuta. Non è questo il modello con cui si governa una regione. Abbiamo cancellato a livello nazionale la parola ‘rimpasto’, è un modello che non funziona”. Per il politico renziano adesso la sfida è “vincere le prossime elezioni regionali con una maggioranza tale da poter essere autorevoli e credibili”.