Filosofia negli Istituti Tecnici, ma senza una riforma complessiva dal PNRR?

CONDIVIDI
  • Credion

Di riforma dei percorsi tecnici e liceali si parla da anni, soprattutto dopo la revisione che era stata realizzata all’epoca della ministra Maria Stella aveva creato non poche difficoltà e contraddizioni.
Il problema maggiore che molti evidenziano riguarda il fatto che negli istituti tecnici le ore di materie tecniche e di laboratorio risultano spesso insufficienti.
Negli ultimi giorni il ministro Bianchi ha dichiarato che a suo parere negli istituti tecnici è necessario introdurre l’insegnamento della filosofia che aiuta gli studenti a sviluppare il pensiero critico, migliorando la capacità di argomentare.
Su questa sortita del Ministro si sta sviluppando un ampio dibattito anche perché fra poche settimane si dovrà mettere mano alle misure del PNRR che prevedono una riforma complessiva della scuola secondaria.
Il tema è complesso e complicato, ci sono per esempio associazioni professionali come il CIDI che da anni sostengono la necessità di un curricolo unitario verticale dall’infanzia fino al termine dell’obbligo scolastico.
Di tutto questo e altro ancora si parla nel nostro video settimanale.