Home Personale Firmato l’accordo all’Aran su scatti e posizioni economiche Ata

Firmato l’accordo all’Aran su scatti e posizioni economiche Ata

CONDIVIDI

Sottoscritti all’Aran i contratti per il recupero degli scatti di anzianità 2012 dei docenti e il ripristino delle posizioni economiche del personale amministrativo, tecnico e ausiliario (Ata) della scuola. Dopo l’arrivo delle necessarie autorizzazioni e certificazioni da parte degli enti preposti, questa mattina sono stati siglati in via definitiva i due contratti che porteranno nei prossimi mesi incrementi retributivi per i docenti e il personale Ata.

Un risultato molto importante, in un momento particolarmente difficile, raggiunto grazie all’azione del sindacato. Per la tutela degli aspetti retributivi del personale, l’azione della Uil Scuola è sempre stata tenace, continua, concreta ed ha contribuito fortemente a questi risultati.

Icotea

La sfida sarà ora sul versante contrattuale, economico e normativo, per la qualità della scuola pubblica e il riconoscimento professionale di chi ci lavora, per un sistema di carriere, per i docenti, che esalti il valore della specificità dell’insegnamento. Noi siamo pronti al confronto.

Il Presidente del Consiglio deve dare seguito a quanto affermato in più sedi sulla centralità dell’istruzione e sul prezioso lavoro che si svolge nelle scuole, sulle basse retribuzioni.

La difficile situazione finanziaria, di stagnazione, che vive il Paese, ci è nota perché la viviamo; accanto allo spread delle borse, per uscire dalla crisi e per modernizzare il Paese c’è uno spread da sistemare, quello della spesa per la scuola italiana molto più bassa rispetto alla media degli altri paesi europei. 
Non c’è altra strada: eliminare rapidamente la spesa improduttiva, sprechi e privilegi per investire in istruzione e lavoro. 

 

GRAFICI (elaborazioni Uil Scuola)

 

image001 

 1818

Scatti economici (scheda Uil Scuola)