Home Alunni Gara su satelliti ad Amsterdam, vince il liceo Brocchi di Bassano

Gara su satelliti ad Amsterdam, vince il liceo Brocchi di Bassano

CONDIVIDI
  • Credion

Il liceo Scientifico ‘G. B. Brocchi’ di Bassano del Grappa ha vinto la finale del campionato mondiale per la programmazione di satelliti in miniatura, tenutasi il 16 gennaio ad Amsterdam nella sede dell’Agenzia spaziale europea. Terzi classificati, gli studenti del Liceo Scientifico ‘Cecioni’ di Livorno. Nella gara ‘virtual’, inoltre, si sono classificati primi a livello mondiale l’Itis ‘Vallauri’ di Fossano e l’Itis ‘Agnelli’ di Torino.

Alla Zero Robotics Competition, concorso organizzato per la parte italiana, fra gli altri, dal Politecnico di Torino, dall’Università di Padova, dall’Istituto Italiano di Tecnologia, dall’Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte, dalla Rete Robotica a Scuola e dall’Agenzia Spaziale Italiana, insieme al Massachussets Institute of Technology (MIT), alla NASA e all’Agenzia Spaziale Europea (ESA) hanno partecipato studenti provenienti da Stati Uniti, Italia, Russia, Messico, Germania, Spagna, Grecia, Romania, Polonia.

 

Icotea

{loadposition eb-progetti}

 

I partecipanti si sono sfidati nella programmazione dei micro satelliti Spheres (Synchronized Position Hold Engage and Reorient Experimental Satellites) realizzati dal MIT (Massachusetts Institute of Technology) e situati all’interno della Stazione Spaziale Internazionale (ISS), dalla quale quest’oggi l’astronauta italiana Samantha Cristoforetti ha condotto la gara finale. Le squadre finaliste hanno comandato in remoto i robot a bordo dell’ISS.

“Questa è la buona scuola di cui possiamo andare fieri. Una buona scuola che continua ad affermarsi a livello mondiale”, è stato il commento soddisfatto del ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Stefania Giannini.