Home Archivio storico 1998-2013 Generico Giornata mondiale della gioventù, anche la fede si informatizza

Giornata mondiale della gioventù, anche la fede si informatizza

CONDIVIDI
  • Credion
Quella del 2011 si annuncia una Giornata mondiale della gioventù, in programma a Madrid dal 16 al 21 agosto, in linea con le 24 precedenti edizioni: fortemente sentita, partecipata (è prevista la presenza di almeno un milione di giovani di tutto il mondo) e orientata ad approfondire il senso cristiano, quest’anno attraverso l’analisi di Radicati e fondati in Cristo, saldi nella fede” (Col 2,7).
I tanti giovani presenti, la maggior parte studenti, avranno però un’opportunità in più rispetto al passato: sarà presente il team di Pope2You, il portale del Vaticano per i giovani, che attraverso alcune postazioni mobili dotate di iPad e connessione mobile permetterà ai giovani di inviare le loro fotografie su internet per condividere coi loro amici (sui principali social network), la loro testimonianza di fede e di partecipazione al più grande evento giovanile organizzato dalla Chiesa cattolica.
Le foto raccolte durante i giorni della Gmg saranno immediatamente mandate sul web, all’interno del portale www.pope2you.net. Da qui comporranno un mosaico che formerà l’immagine di Papa Benedetto XVI. Saranno poi inviate agli “amici” e condivise sui principali social network come Facebook, Twitter e Google Plus.
Si tratta, in pratica, di una bacheca virtuale, un social network fotografico, attraverso il quale i giovani che parteciperanno al mega-raduno con il Papa potranno far vedere il loro volto e dire: “Io c’ero”.
Il progetto avviato Pontificio Consiglio delle Comunicazioni Sociali della Santa Sede si chiama “Living World Faces” ed è stato realizzato con la promozione della Conferenza Episcopale Italiana.