Home Attualità “Giù le mani dal crocifisso: non si tocca!”

“Giù le mani dal crocifisso: non si tocca!”

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Si arricchisce di nuovi elementi la vicenda della presunta sparizione di alcuni crocifissi dalle classi di un istituto comprensivo di Fiumicino, denunciata dal senatore della Lega, William De Vecchis, a colloquio con Il Faro On Line: la mattina di mercoledì 21 novembre sono comparse alcune scritte eloquenti proprio davanti alla scuola primaria di via Rodano: “Giù le mani dal crocifisso” e “Il crocifisso non si tocca!”, si leggeva sui muri esterni dell’istituto comprensivo.

La smentita del dirigente scolastico

Non sarebbe bastata, quindi, la smentita, dopo una verifica interna, dalla dirigenza scolastica che ha motivato l’assenza, spiega l’Ansa, che “il numero di crocifissi in dotazione è inferiore al numero corrente” di aule.

L’episodio delle scritte sui muri è stato commentato negativamente dal sindaco della cittadina posta sul litorale laziale, Esterino Montino.

ICOTEA_19_dentro articolo

“Adesso basta! Questa mattina la preside della scuola Rodano ci ha inviato le foto di alcune scritte comparse durante la notte sui muri della scuola: “Giù le mani dal crocifisso” e “Il crocifisso non si tocca!”. Una delle due frasi – ha detto ancora Montino – era firmata con lo stesso simbolo con cui era firmata la minaccia contro me e mia moglie Monica Cirinnà comparsa qualche settimana fa a piazzale Mediterraneo. Una cosa però va detta. Ora basta! Questo è il risultato di una strumentalizzazione che va avanti da giorni”.

L’ira del sindaco

Secondo il primo cittadino del Comune di 80 mila abitanti a due passi da Roma, a questo punto “chi ha responsabilità istituzionali non può permettersi di fomentare questi fenomeni. Siete riusciti a strumentalizzare il crocifisso che tanto dite di voler difendere: vergognatevi. Dite di voler tutelare i bambini e non vi preoccupate di quanto possa turbare dei bambini delle elementari arrivare a scuola e trovarsi quelle scritte davanti. Le vostre strumentalizzazioni, perfino sul crocifisso, portano a questi atti, alla violenza. È ora di farla finita!”, ha concluso il sindaco Montino.

Preparazione concorso ordinario inglese