Home Alunni Gli studenti incontrano l’Europa

Gli studenti incontrano l’Europa

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Giovedì 4 dicembre 2014 sono ripresi i lavori del Progetto “Cittadini Europei: più opportunità per il futuro”.

Il Progetto è stato ideato ed elaborato dagli studenti della Consulta Provinciale di Catania (CPS) ai sensi del bando ministeriale Miur – Ufficio III, con nota prot. n. 2863 del 6/05/2013, e il 28 febbraio 2014 si è classificato primo a livello nazionale con un punteggio pari a 91/100. Il Progetto prevede la partecipazione attiva di diversi comuni della provincia di Catania, Messina e Trapani che, assieme all’ente di formazione Sicilmed di Palermo, sono i soggetti partner della rete.

Il Progetto “Cittadini Europei: più opportunità per il futuro” ha una durata di 18 mesi e si propone di rafforzare nei giovani il senso civico di appartenenza alle istituzioni civili locali, regionali, nazionali e sopranazionali, in modo che la dimensione della Cittadinanza europea sia quella di una realtà concreta e vicina, capace di superare la resistenza anagrafica e annullare le distanze.

ICOTEA_19_dentro articolo

Tra le numerose attività previste volte all’acquisizione di nuove competenze e allo scambio di buone prassi. Di fondamentale importanza sono gli interventi seminariali i quali rendono gli studenti consapevoli dei vantaggi e dei benefici offerti dalla Cittadinanza europea in termini di studio, di lavoro e di ricerca.

In tal senso, lo scorso 4 dicembre, si è svolto il quinto seminario formativo presso il teatro comunale di Gravina di Catania per gli studenti della sede distaccata del Liceo “Lombardo Radice”. Al seminario, finanziato proprio dal suddetto Comune, hanno partecipato Salvatore Musumeci, Presidente della CPS, Fabrizio Cavallaro, Presidente di Sicilmed, Fabrizio Rocuzzo, Direttore di Focus Europe. Molto utili sono stati gli interventi degli studenti dell’ “Erasmus Student Network” che hanno esposto le loro esperienze di studio presso le università europee, testimoniando così le possibili opportunità offerte ai giovani, nella qualità di cittadini europei, grazie alle attuali politiche comunitarie.

Le attività formative si concluderanno con il viaggio a Bruxelles riservato a 12 studenti della CPS e previsto entro il primo trimestre del 2015. Il viaggio è occasione sia per visitare la sede del Parlamento europeo, sia per incontrare funzionari e parlamentari. Sarà effettuata la visita al “Parlamentarium”, il nuovo Centro visitatori del Parlamento europeo, che prevede uno spazio espositivo dove i partecipanti potranno immergersi in modo virtuale nella realtà europea. Durante la permanenza a Bruxelles verrà, inoltre, organizzato un seminario di approfondimento sui programmi della Commissione europea.

A tutti coloro che hanno contribuito alla realizzazione del Progetto un sentito ringraziamento per l’impegno profuso e per i risultati ottenuti. 

CONDIVIDI
Preparazione concorso ordinario inglese