Home Archivio storico 1998-2013 Precari Graduatorie ad esaurimento, a breve il decreto per l’aggiornamento

Graduatorie ad esaurimento, a breve il decreto per l’aggiornamento

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Il testo del decreto per l’aggiornamento delle graduatorie ad esaurimento si presenta “scarno”, così come dichiara lo Snals-Confsal, “al fine di consentire l’utilizzo senza modifiche a seguito degli eventuali interventi legislativi sulla durata delle graduatorie e sui vincoli di permanenza sulla sede di nomina del personale”.  

In sintesi, il provvedimento del Ministero dell’istruzione prevede l’aggiornamento dei punteggi secondo le stesse tabelle già utilizzate nell’ultimo biennio e l’inserimento in una sola provincia a libera scelta dell’insegnante. Tale provincia sostituisce completamente quella di inserimento nel biennio 2009/2011.
Secondo un parere dell’Avvocatura dello Stato, infatti, “è illegittimo vincolare la permanenza nella provincia di inserimento dei docenti in quanto si limiterebbe la mobilità sul territorio nazionale dei lavoratori”.
Sulla decisione del Commissario “ad acta”, il Ministero è stato chiaro: “l’Amministrazione non può né deve interferire sulla sua attività. Il commissario si assume le responsabilità di ogni atto che compie in quanto interprete della volontà del giudice”.
L’Anief, dal canto suo, dopo due anni di contenziosi, grida “vittoria”. Secondo il suo presidente, Marcello Pacifico, “l’Anief aveva ragione peccato che ci sono voluti quattro anni per riconoscere chi è stato sempre dalla parte del diritto, al di là delle sirene, dei gufi e dei lupi di turno: l’aggiornamento delle graduatorie in questa primavera si farà e si potrà scegliere in quale provincia spostarsi con il proprio punteggio come era stato previsto tra il 2002 e il 2007”.
Il decreto dovrebbe prevedere l’allungamento della durata delle graduatorie ad esaurimento ad un triennio; l’obbligo di permanenza per un quinquennio di “effettivo servizio” dopo la nomina in ruolo nella provincia e lo spostamento permanente del termine delle operazioni di nomina dal 31 luglio al 31 agosto.
CONDIVIDI
Preparazione concorso ordinario inglese