Home Attualità Guardie armate all’ingresso della scuola. L’esperimento Lega in Toscana

Guardie armate all’ingresso della scuola. L’esperimento Lega in Toscana

CONDIVIDI

A Cascina, cittadina in provincia di Pisa, il sindaco Susanna Ceccardi, segretaria regionale della Lega, ha attivato un servizio mai visto prima d’ora in Italia: guardie giurate armate all’ingresso della scuola per garantire la sicurezza di alunni, genitori e docenti.

Così come segnala La Nazione, si tratta del primo esperimento sul territorio nazionale.

Le guardie giurate, prima di essere operative, dovranno frequentare un corso di formazione specifico per poter garantire al meglio la sicurezza dei minori.

ICOTEA_19_dentro articolo

Le guardie giurate, accuratamente selezionate dal comandante della polizia municipale in persona, presidieranno gli istituti all’entrata ed all’uscita degli alunni

“Servizio mai svolto prima in Italia da guardie giurate armate, e quindi di prima sperimentazione per tutto il territorio nazionale. Cascina è di nuovo il laboratorio del ministero dell’Interno per testare mirati servizi di sicurezza sussidiaria/complementare utili, tangibili e necessari per l’intera collettività”, afferma il primo cittadino.

Il progetto “Sentinelle a scuola”

Il Comune di Cascina, attraverso l’istituzione del servizio Sentinelle a scuola intende avvalersi delle guardie giurate per costruire un sistema di sicurezza intorno agli alunni nei pressi dei plessi scolastici, per rimuovere le eventuali condizioni di pericolo che possono verificarsi durante gli orari di entrata e uscita dalle scuole.

Il servizio sarà svolto da guardie giurate selezionate dopo mirati colloqui individuali con il Comandante della Polizia Municipale di Cascina per valutarne le attitudini ed adeguatamente formate attraverso un breve corso di formazione svolto prima dell’inizio del servizio.

Il servizio si articola su prestazioni giornaliere che andranno a coprire esclusivamente gli orari di entrata e di uscita dalle scuole, da quindici minuti prima dell’entrata dei bambini a quindici minutidopo il loro ingresso nella scuola e da quindici minuti prima dell’uscita dei bambini dalla scuola a quindici minuti dopo la loro uscita.

Alla Polizia Municipale spetta il controllo sull’attività svolta dalle Guardie di Città, adottando gli opportuni provvedimenti per migliorare l’attività di vigilanza e le guardie giurate incaricate sono tenute a rispettare le disposizioni loro impartite dal Comando di Polizia Municipale o dagli appartenenti al Corpo dei Vigili Urbani di Cascina che possono essere presenti sul posto dove sarà svolto il servizio.

Le Guardie di Città in servizio avranno anche l’incarico di sensibilizzare i bambini/ragazzi e le loro famiglie sulla buona prassi ai fini del miglioramento delle condizioni di salute e sicurezza ricordando l’Art. 190 del Codice della Strada