Home Alunni Il 20 giugno partirà la “macchina” degli esami di Stato 2016

Il 20 giugno partirà la “macchina” degli esami di Stato 2016

CONDIVIDI

Manca poco all’avvio degli esami di Maturità. Riepiloghiamo la tempistica prevista dall’annuale ordinanza ministeriale.

Si incomincia con la riunione plenaria. Il Presidente e i commissari esterni delle due classi abbinate, unitamente ai membri interni di ciascuna delle due classi, si riuniscono, in seduta plenaria, presso l’istituto di assegnazione, il 20 giugno 2016 alle ore 8,30. La riunione si effettuerà il 21 giugno solo per le scuole sede dei seggi elettorali per il ballottaggio del 19 giugno.

Icotea

Il calendario delle prove per l’anno scolastico 2015/2016 è il seguente:

  • prima prova scritta: mercoledì 22 giugno 2016, ore 8.30; (durata massima: sei ore)
  • seconda prova scritta, grafica o scritto-grafica, compositivo/esecutiva musicale e coreutica: giovedì 23 giugno 2016, . La seconda prova si svolge in un’unica giornata. La durata complessiva è di sei ore, salva diversa specifica previsione fornita contestualmente all’indicazione della prova. Nei licei artistici la durata massima della prova è tre giorni, per sei ore al giorno, con esclusione del sabato. Nei licei musicali e coreutici la prima parte della prova ha la durata di un giorno per massimo sei ore. La seconda parte nei licei musicali si svolge il giorno successivo e consiste nella prova di strumento, della durata massima di venti minuti per candidato. Nei licei coreutici la seconda parte si svolge il giorno successivo e consiste nella esibizione individuale della durata massima di dieci minuti per candidato. La sequenza delle operazioni è programmata dal presidente.
  • terza prova scritta: lunedì 27 giugno 2016, ore 8.30. Ogni Commissione, in relazione alla natura e alla complessità della prova, determina anche la durata massima della prova. Ciascuna commissione, entro il giorno di venerdì 24 giugno 2016, definisce collegialmente la struttura della terza prova scritta, in coerenza con il documento del consiglio di classe del 15 maggio. Contestualmente, il Presidente, ove necessario, stabilisce, per ciascuna delle commissioni, l’orario d’inizio della prova, dandone comunicazione all’albo dell’istituto o degli eventuali istituti interessati. Non va, invece, data alcuna comunicazione circa le materie oggetto della prova. Il 27 giugno 2016 ogni commissione, tenendo presente quanto attestato nel predetto documento del consiglio di classe, predispone collegialmente il testo della terza prova scritta sulla base delle proposte avanzate da ciascun componente; proposte che ciascun componente deve formulare in numero almeno doppio rispetto alla tipologia o alle tipologie prescelte in sede di definizione della struttura della prova. Per i licei artistici e, ove necessario, nei licei musicali e coreutici il Presidente stabilisce la data della terza prova scritta.
  • quarta prova scritta: martedì 28 giugno 2016, ore 8.30. Tale prova si effettua: nei licei ed istituti tecnici presso i quali è presente il progetto sperimentale ESABAC; nei licei con sezioni ad opzione internazionale spagnola, tedesca e cinese.

 

{loadposition bonus}

 

La prima prova scritta suppletiva si svolge nel giorno di mercoledì 6 luglio 2016 alle ore 8.30; la seconda prova scritta suppletiva nel giorno successivo 7 luglio 2016 alle ore 8.30, con eventuale prosecuzione, nei giorni successivi per gli esami nei licei artistici e nei licei musicali e coreutici; la terza prova scritta suppletiva si svolge nel secondo giorno successivo all’effettuazione della seconda prova scritta suppletiva. La quarta prova scritta suppletiva, per gli istituti interessati, si svolge nel giorno successivo all’effettuazione della terza prova scritta. Le prove, nei casi previsti, proseguono nei giorni successivi, ad eccezione del sabato; in tal caso, le stesse continuano il lunedì successivo.

L’eventuale ripresa dei colloqui, per le commissioni che li abbiano interrotti perché impegnate nelle prove suppletive, avviene il giorno successivo al termine delle prove scritte suppletive. Qualora tra due prove suppletive il giorno intermedio sia sabato, solo qualora non vi siano motivi ostativi, in tale giorno le commissioni riprendono i colloqui interrotti per l’espletamento della prova scritta suppletiva.

Le operazioni per la valutazione finale e la elaborazione dei relativi atti iniziano subito dopo la conclusione dei colloqui di ciascuna classe/commissione.

Metti MI PIACE sulla nostra pagina Facebook per sapere tutte le notizie dal mondo della scuola