Il giallo del contratto scuola: c’è l’atto di indirizzo, ma i sindacati non vengono convocati; si prevedono aumenti modesti

CONDIVIDI

L’atto di indirizzo per il contratto scuola è già arrivato all’Aran che però adesso è impegnata sul contratto degli Enti Locali.
C’è quindi il rischio che il tavolo della trattativa si apra non prima di maggio/giugno, tanto che i sindacati pensano ad una iniziativa di mobilitazione, mentre l’Anief ha proclamato uno sciopero nazionale per il 25 marzo.
Come è ormai noto i soldi per gli aumenti sono pochi ma sono assolutamente allineati alle risorse stanziate per il restante pubblico impiego.

Qualche buona notizia arriva però dal Senato dove si sta discutendo il cosiddetto decreto legge sostegni ter.
Un emendamento al decreto prevede la cancellazione dei vincoli sulla mobilità dei docenti, ma è presto per capire cosa accadrà, dal momento che il voto in aula è previsto per i prossimi giorni.

Icotea

Tutto questo e molto altro nel nostro video settimanale.

ISCRIVITI al nostro canale Youtube