Home Archivio storico 1998-2013 Generico Il Papa: con la riapertura delle scuole aprirsi agli studi e all’amicizia

Il Papa: con la riapertura delle scuole aprirsi agli studi e all’amicizia

CONDIVIDI
webaccademia 2020

“Ed ecco il problema: quando il popolo si stabilisce nella terra, ed è depositario della Legge, è tentato di riporre la sua sicurezza e la sua gioia in qualcosa che non è più la Parola del Signore: nei beni, nel potere, in altre ‘divinità’ che in realtà sono vane, sono idoli”.
Così il Papa Benedetto XVI nel corso dell’Angelus a Castelgandolfo.
Poi al termine dell’Angelus, Benedetto XVI ha rivolto un pensiero ai ragazzi che, finite le vacanze estive, stanno per tornare a scuola. 
“in questo periodo di rientro, io mi rivolgo a voi, cari scolari e studenti che cominciate un nuovo anno scolastico”.
“Apprendere è bello e necessario. Fatelo di buon cuore. Possiate scoprire anche la gioia dell’amicizia. Il tempo per lo sport e per il divertimento è importante ma il tempo per la famiglia e per Dio è ancora più importante. I vostri genitori e i vostri professori devono favorirne il giusto equilibrio”.
“Domani i bambini e i giovani cominceranno il nuovo anno scolastico e catechistico, chiedo a Dio la luce dello spirito santo e i doni necessari per gli allievi e le allieve, nonché per tutti coloro che si impegneranno affinché questo sia per loro un tempo di crescita nella sapienza e nella grazia davanti a dio e agli uomini”.

CONDIVIDI
Preparazione concorso ordinario inglese