Home Attualità Il pargolo scappa dal nido. L’amministrazione minimizza: è stata subito recuperata!

Il pargolo scappa dal nido. L’amministrazione minimizza: è stata subito recuperata!

CONDIVIDI
  • Credion

Dopo la coppia di alunni di 5 anni in Alto Adige, in questi giorni è stata la volta di una bambina di 2 anni e mezzo: anche lei è uscita da sola dall’asilo nido.

Il fatto è accaduto a Pisa lo scorso 9 giugno, ma reso pubblico dal Comune toscano solo nove giorni dopo: la bimba, raccontano le agenzie di stampa, è riuscita a superare i controlli e a uscire dal cancello del nido del Cep durante l’ora di entrata.

Icotea

Il Cep è lo stesso asilo dove nei mesi scorsi vi sono stati presunti maltrattamenti sui bambini che hanno portato all’arresto di una maestra e alla denuncia di altre due.

 

{loadposition eb-sviluppo-psicologico}

 

“La bambina, 2 anni e mezzo e facente parte della sezione dei grandi – ha scritto l’amministrazione scolastica – , è stata accompagnata dai genitori nella zona filtro ma è poi riuscita a superare i controlli fino a varcare la porta di ingresso e il cancellino esterno. La bimba è stata subito recuperata e riportata nella struttura senza alcuna conseguenza”.

“Le educatrici – spiega la nota – hanno comunicato il fatto alla direzione servizi educativi il 14 giugno e la coordinatrice pedagogica, appreso il fatto, si è immediatamente recata al nido per avere dettagliata relazione dell’accaduto e informare la dirigente di eventuali disfunzionalità organizzative da correggere”.

Non a caso, nel frattempo, la giunta locale ha annunciato l’avvio di una serie di verifiche: i sistemi di sorveglianza dei nidi comunali non possono essere aggirati da una bimba, seppure vivace, di 30 mesi!

 

{loadposition eb-valore-formativo}

 

 

{loadposition facebook}