Home Personale Il PON a sostegno della Scuola in ospedale: domande entro il 14/3/2016

Il PON a sostegno della Scuola in ospedale: domande entro il 14/3/2016

CONDIVIDI

La Scuola in ospedale, progetto istituito dal MIUR in tutti i maggiori ospedali o reparti pediatrici di ogni regione per contrastare l’abbandono scolastico dovuto alla malattia e all’ospedalizzazione, è un servizio pubblico reso a tutti quegli alunni malati che, a causa dello stato patologico in cui versano, sono temporaneamente costretti a sospendere la frequenza alle lezioni presso la scuola di appartenenza.

Attualmente il panorama ospedaliero nazionale è composto da 18 scuole polo regionali, 141 ospedali, 240 sezioni ospedaliere e circa 1.016 docenti, che operano in ospedale, appartenenti a tutti gli ordini di scuola.

Icotea

Oltre all’offerta formativa in ospedale, il MIUR assicura anche il servizio di istruzione domiciliare.

Le tecnologie svolgono un ruolo importante nell’affiancare l’offerta formativa della scuola in ospedale e a domicilio: sono uno strumento con grandi potenzialità, di connessione con il mondo esterno. Inoltre, le attività didattiche realizzate con l’ausilio degli strumenti tecnologici concorrono a mantenere nell’alunno la motivazione all’impegno e la rete di rapporti con la scuola di appartenenza e l’ambiente.

 

{loadposition bonus}

 

Nell’ambito dei PON 2014/2020, l’Avviso prot. n. 464 del 7 gennaio 2016 offre alle 18 scuole polo in ospedale la possibilità di acquisire strumentazioni informatiche e telematiche, indispensabili per l’eventuale necessità anche di insegnamento a distanza.

In particolare, le risorse messe a disposizione delle 18 scuole polo regionali consentiranno di dotare il personale docente in ospedale e/o a domicilio di tablet e, nel contempo, di strumenti di connessione ad internet, indispensabili quando si lavora in ospedale o a domicilio, cioè in situazioni certamente non ordinarie, come avviene in classe. Il servizio di connessione sarà finanziato solo per il primo anno di attività.

Al fine di accedere al finanziamento dei progetti, le Scuole polo in ospedale, dovranno acquisire la delibera dei propri Organi Collegiali (Consiglio di Istituto e Collegio dei docenti).

Ciascuna scuola polo potrà presentare un Progetto il cui importo massimo non può superare la somma di 10.000,00 Euro.

Tutti i Progetti dovranno essere inseriti nell’apposita area all’interno del sito dei Fondi strutturali 2014-2020 denominata “Gestione degli Interventi”, al seguente indirizzo: http://www.istruzione.it/web/istruzione/pon/2014_2020.

L’area del sistema Informativo predisposta alla presentazione delle proposte resterà aperta dalle ore 10.00 del giorno 18 gennaio 2015 alle ore 14.00 del giorno 14 marzo 2016.

Metti MI PIACE sulla nostra pagina Facebook per sapere tutte le notizie dal mondo della scuola