Home Archivio storico 1998-2013 Generico Il vetro fa bene all’ambiente e alla salute: premiate le scuole vincitrici...

Il vetro fa bene all’ambiente e alla salute: premiate le scuole vincitrici del concorso “Glass Tellers”

CONDIVIDI
  • GUERINI
Una primaria di Gualtieri Sicanò, nel messinese, e una scuola media di Genova. A loro è stato assegnato il premio del concorso “Glass Tellers”: una iniziativa di educazione ambientale, giunta alla sua V edizione e promossa da Assovetro e CoReVe nell’ambito del Protocollo d’Intesa sottoscritto con il Miur, che trasforma gli alunni delle scuole elementari e medie in piccoli scrittori. I giovanissimi, grazie anche all’ aiuto dello scrittore Stefano Benni, hanno quindi collaborato attivamente nel costruire storie utili a sensibilizzare nuove e vecchie generazioni sui vantaggi dell’utilizzo del vetro per l’ambiente e la salute.
La giuria del concorso non ha avuto un compito facile: sono stati 728 i racconti presentati (338 i lavori dello scorso anno), con il coinvolgimento di ben 34.840 studenti. Da parte dei 447 istituti coinvolti (343 scuole nel 2011) sono giunte le richieste all’organizzazione del concorso di 1.340 kit didattici.
Nella categoria riservata alla scuola primaria, la 4A della Scuola Giovanni XXIII di Gualtieri Sicaminò (Messina) ha vinto il primo premio con la storia ‘Flick e Flock nella macedonia di favole’, che racconta in modo gioioso e ironico la bellezza e l’utilità del vetro, così magico da potersi integrare senza problemi come personaggio di tutte le favole della tradizione.
Per quanto riguarda la categoria scuola secondaria di primo grado, la prima scuola classificata è stata la 1B della scuola Strozzi di Genova con il racconto ‘Avventura in fondo al mare’, pieno di personaggi incisivi e soluzioni narrative originali, come l’ ambientazione sottomarina, che oltre a sottolineare l’ utilità del vetro, racconta anche le sue origini antiche.
La premiazione si è svolta il 29 maggio a Roma, davanti a centinaia di ragazzi appartenenti alle scuole vincitrici.