Home Precari Immissioni in ruolo da Stem e supplenze annuali, scatta il licenziamento

Immissioni in ruolo da Stem e supplenze annuali, scatta il licenziamento

CONDIVIDI
  • Credion

Un comma della legge sostegni bis prevede la risoluzione dei contratti annuali, previsiti nella fase finale del mese di agosto, per quei supplenti che avendo avuta assegnata una cattedra al 31 agosto, se la vedono tolta per le immissioni in ruolo attuabili dalle graduatorie dei concorsi STEM fino al 30 ottobre 2021.

La norma licenzia precari

Le graduatorie delle procedure del concorso STEM (per le classi di concorso A020, A026, A027, A028 e A041) utilizzate per le immissioni in ruolo relative all’anno scolastico 2021/2022, se approvate, per eventuali oggettive ragioni di ritardo, entro la data del 30 ottobre 2021, prevedono la conseguente risoluzione dei contratti di lavoro a tempo determinato nelle more stipulati sui relativi posti vacanti e disponibili.

Le medesime graduatorie, se non approvate entro la data di cui al periodo precedente, sono utilizzate nel corso degli anni successivi con priorità rispetto alle graduatorie delle procedure ordinarie. In ogni caso, le immissioni in ruolo dei vincitori, nel limite previsto dal bando di concorso per la specifica regione e classe di concorso, in caso di incapienza dei posti destinati annualmente alle assunzioni, possono essere disposte anche negli anni scolastici successivi, sino all’esaurimento della graduatoria, nel limite delle facoltà assunzionali disponibili a legislazione vigente.

Alle immissioni in ruolo per l’anno scolastico 2021/2022 si applica la decorrenza dei contratti prevista dall’articolo 58, comma 1 lett. b).

Contratti fino al 31 agosto 2022

I docenti precari che partecipano in questi giorni a presentare la domanda per le supplenze annuali o fino al termine delle attività didattiche, se devono scegliere, per le classi di concorso STEM (A020, A026, A027, A028 e A041), una cattedra con contratto fino al 31 agosto 2022, devono sapere che corrono il rischio di vedersi tolto l’incarico per l’assegnazione di questi posti, qualora le graduatorie del concorso STEM venissero pubblicate entro il 30 ottobre 2021, ai vincitori del suddetto concorso.

In buona sostanza chi prende un incarico annuale al 31 agosto di una classe di concorso STEM, corre il rischio di essere licenziato e perdere la sua supplenza. Per cui è consigliabile richiedere i posti al 30 giugno per non correre tale rischio.