Home Sicurezza ed edilizia scolastica In caso di sisma il registro elettronico evidenzia tutti i suoi limiti

In caso di sisma il registro elettronico evidenzia tutti i suoi limiti

CONDIVIDI

L’utilizzo dei tablet, dei pc e degli smartphone, su cui è installato il software del registro elettronico, potrebbe essere adottato come procedura di emergenza per il controllo della evacuazione in una scuola, tuttavia  nel loro uso si vuole evidenziare una criticità, ovvero quella che il collegamento alla rete wifi della scuola, attraverso cui effettuare la connessione ed il download dei dati, può rappresentare una difficoltà non aggirabile.

Infatti, considerando il fatto di un’ emergenza, la stessa rete web potrebbe  non essere utilizzabile se non per l’emergenza stessa (ad esempio un incendio od un terremoto che danneggia gli impianti interni od esterni all’edificio), quantomeno per l’intervento degli addetti antincendio che devono intercettare la corrente per la messa in sicurezza degli impianti (tramite l’apposito interruttore elettrico generale previsto dal DM 26/8/92-Norme di prevenzione incendi per l’edilizia scolastica, e dalla norma CEI 64-52 cap. 3.4.3).

Icotea

Pertanto nei casi di emergenza tornerebbe utile l’uso del tanto discusso registro cartaceo.