Home Attualità Inclusione scolastica, c’è ancora molto da fare secondo Cisl Scuola

Inclusione scolastica, c’è ancora molto da fare secondo Cisl Scuola

CONDIVIDI
  • Credion

È dedicato ai temi dell’inclusione il nuovo dossier “Per una scuola inclusiva. Risorse, problemi, proposte” curato dalla CISL Scuola.
Dopo una accurata panoramica sui modelli di integrazione scolastica praticati nei diversi Paese europei il documento esamina nel dettaglio la situazione italiana, evidenziandone punti di eccellenza e criticità.
I nodi su cui si sofferma in particolare il dossier sono quelli della formazione iniziale, del reclutamento dei docenti, del ruolo dei collaboratori scolastici e delle competenze degli enti locali.

Secondo Cisl Scuola i dati oggi disponibili in fatto di inclusione “dimostrano la necessità di interventi decisi in tema di risorse dedicate, di semplificazione dei processi, di stabilità e affidabilità del sistema di accoglienza e di specifica risposta ai bisogni presenti”.
Secondo il sindacato di Maddalena Gissi “occorre agire sul sistema di reclutamento dei docenti, sulla formazione in servizio, sul contenimento del numero di alunni per classe”, ma è “necessario anche garantire tutti gli interventi che la normativa pone a carico degli enti territoriali o dei servizi
sanitari e rivedere il profilo professionale dei collaboratori scolastici”.

CONSULTA IL DOSSIER DI CISL SCUOLA SULL’INCLUSIONE

ISCRIVITI al nostro canale Youtube

METTI MI PIACE alla nostra pagina Facebook