Home Alunni Iniziare le lezioni a scuola alle 8.30 è giusto o sbagliato?

Iniziare le lezioni a scuola alle 8.30 è giusto o sbagliato?

CONDIVIDI

Incominciare la scuola alle 8.30 è troppo presto per gli studenti? Qual è l’orario ideale per iniziare le lezioni? Ogni anno, con l’inizio delle attività scolastica, si ripresenta l’annosa questione.

Così come riporta La Repubblica l’Università del Michigan ha realizzato una ricerca interpellando un ampio gruppo di genitori di adolescenti statunitensi.

Icotea

Le 8.30 sono considerate un ingresso troppo mattutino secondo la metà dei genitori intervistati nella ricerca. I risultati di tale indagine sono stati pubblicati sul Journal of Clinical Sleep Medicine, la rivista dell’American Academy of Sleep Medicine. Ma l’altra metà delle famiglie interpellate non è d’accordo e ritiene che l’orario attuale, con ingresso prima delle 8.30, sia adeguato.

In base all’indagine Usa, il rapporto fra genitori favorevoli e quelli contrari è 50 e 50. Dunque non c’è una risposta valida per tutti, anche se gli autori dello studio sono favorevoli alla posticipazione dell’orario e concordano sul fatto che i genitori non siano abbastanza consapevoli dei bisogni di sonno dei loro figli.

 

ITALIA – In Italia, i compiti a casa dopo le lezioni e i corsi ricreativi dopo-scuola scandiscono i pomeriggi degli studenti. Così, ritardare l’ingresso non fa altro che posticipare tutte le attività della giornata, compresa l’andata a letto, come spiega Tiziana Sallusti, Dirigente Scolastico del Liceo Ginnasio Statale Terenzio Mamiani di Roma, dove l’ingresso è previsto fra le 8 e le 8.10 di mattina. “Considerando che la giornata scolastica media dura fra le 4 e le 6 ore e che alcune classi in certi giorni escono intorno alle 14 – commenta a La Repubblica l’esperta – un’entrata a scuola posticipata sposterebbe in avanti tutte le attività pomeridiane e serali collegate”.