Home Archivio storico 1998-2013 Generico Iniziative nell’Anno europeo delle persone disabili

Iniziative nell’Anno europeo delle persone disabili

CONDIVIDI
  • GUERINI


Viste alcune disposizioni normative (tra cui il Decreto ministeriale n. 507 dell’11 dicembre 1997, recante norme per l’istituzione del biglietto d’ingresso a monumenti, musei, gallerie, scavi di antichità, parchi e giardini monumentali dello Stato) e considerate le iniziative promosse dal Ministero dei Beni Culturali in occasione dell’Anno europeo delle persone con disabilità, durante la manifestazione dedicata alla XXII Giornata internazionale del disabile, il 29 e il 30 novembre 2003 è consentito l’ingresso gratuito ai disabili e a i loro accompagnatori nelle sedi espositive statali dipendenti dalla Direzione generale per il patrimonio storico, artistico e demoetnoantropologico del Ministero dei Beni Culturali.

Lo stabilisce un decreto della suddetta Direzione (Decreto 10 settembre 2003, pubblicato sulla G.U. – Serie generale – n. 221 del 23/9/2003).
Sempre sul tema dell’handicap, nel Molise è stata istituita la "Giornata regionale dei diritti delle persone con disabilità". Il provvedimento, che si prefigge di contribuire ad accrescere la consapevolezza sociale e culturale sulle tematiche collegate all’handicap nonché di favorire la piena integrazione delle persone disabili, è stato adottato con la legge regionale n. 12 del 26 marzo 2003 (pubblicata nel Bollettino Ufficiale della Regione Molise n. 7/2003 e riportata sulla G.U. – 3a Serie speciale – n. 38 del 29 settembre 2003).
In occasione della "Giornata", che si svolgerà il 21 marzo di ogni anno, la regione Molise promuoverà l’organizzazione di diverse attività, tra cui iniziative a sostegno delle pari opportunità per i disabili, indagini di studio nel territorio regionale nonché iniziative per favorire la cooperazione, finalizzata a migliorare le condizioni di vita delle persone con handicap, tra enti locali, associazioni di volontariato, parti sociali e terzo settore.

Per la realizzazione delle varie attività sono previsti stanziamenti della regione Molise, che determina le modalità di concessione ed erogazione delle somme.