Home Didattica Inizio scuola, come gestire i comportamenti aggressivi in classi sovraffollate?

Inizio scuola, come gestire i comportamenti aggressivi in classi sovraffollate?

CONDIVIDI
  • Credion

Come gestire i problemi comportamentali? . Possiamo definire come “negatività” l’insieme di problemi organizzativiconflitti interpersonalimalessere emotivoerrori. Le negatività sono frequenti, sono a tutti i livelli, riguardano ciascuna persona, studente o gruppo. La negatività è una grande fetta di ogni situazione scolastica e organizzativa e quando ci prende, come soggetti, paralizza la nostra capacità di pensare, distorce le nostre percezioni e imprigiona il nostro agire.  (VAI AL CORSO)

In classe un comportamento negativo può creare gravi e persistenti scompensi nelle dinamiche di gruppo. Ecco perché imparare a gestire il comportamento-problema o gli atteggiamenti negativi è strettamente funzionale al successo pedagogico-didattico dell’azione formativa.

Icotea

A seguire la proposta formativa della Tecnica della Scuola. Il corso guida all’acquisizione di strategie di modifica comportamentale e di gestione efficace della classe tramite l’analisi di modalità comportamentali funzionali da attuare in classe ed esercitazioni mirate alla padronanza di strumenti pragmatici da utilizzare in classe.

Riuscire a gestire i comportamenti esplosivi della classe e dei singoli alunni, in classi sovraffollate ed in contesti scolastici caratterizzati da carichi di lavoro stremanti (tanto per i docenti, quanto per gli alunni) oggi si traduce come la necessità primaria di ogni insegnante. Sia esso un docente di scuola dell’infanzia, di primaria o di secondaria.

Obiettivo del corso è riuscire a fornire al docente strumenti pratici e pragmatici di modifica comportamentale degli alunni e buone prassi da seguire in classe per la riduzione dei comportamenti problematici.
Il corso è caratterizzato da una metodologia attiva e partecipativa che richiederà al docente di mettere in pratica (da un incontro all’altro) le strategie analizzate così da poter avere un feedback costante rispetto alla corretta messa in atto delle strategie.

Su questi argomenti il corso Gestione dei problemi comportamentali, in programma dal 6 settembre e a cura dello psicologo Marco Catania.