Home Archivio storico 1998-2013 Generico “Innovare per scoprire, capire ed amare le scienze”

“Innovare per scoprire, capire ed amare le scienze”

CONDIVIDI
  • GUERINI


La "Fondazione Altran per l’innovazione", che promuove il concorso annuale dedicato alle innovazioni scientifico-tecnologiche di interesse pubblico, ha scelto, per l’edizione 2004 del Premio internazionale, il seguente tema: "Innovare per scoprire, capire ed amare le scienze".  
Il bando di concorso è aperto a tutti i candidati dei Paesi europei e degli Stati Uniti, le iscrizioni possono essere effettuate a titolo individuale o collettivo e provenire da associazioni, enti pubblici o privati,  università, aziende, "media". I dossier di preselezione devono essere presentati entro il 15 gennaio 2004. (è possibile candidarsi utilizzando il seguente indirizzo di posta elettronica: [email protected]).  

Ai candidati è richiesto di realizzare un progetto tecnologicamente innovativo o unico nel suo genere, tecnicamente fattibile e attinente al tema prescelto. E’ importante che il progetto risponda ad una problematica esistente e si rivolga al maggior numero di beneficiari possibili. L’ideatore deve inoltre poterne dimostrare la sussistenza economica e la capacità di generare nuovi impieghi.
Il Premio della Fondazione Altran verrà consegnato a giugno 2004, dopo un’accurata selezione che inizierà a gennaio e terminerà a maggio, con la presentazione dei progetti finalisti alla giuria che dovrà decretare il vincitore. A presiedere la giuria è stato chiamato Umberto Veronesi, medico e ricercatore di fama mondiale, esperto per l’Oms (Organizzazione Mondiale per la Sanità) ed in passato ministro della Sanità.
Il premio al vincitore consiste nell’offerta della Fondazione Altran di un anno di "accompagnamento" e di consulenza tecnologica e scientifica, per un valore di un milione di euro. La scorsa edizione del concorso, dal tema: "Innovazione tecnologica per l’infanzia", è stato vinto da Dbv Technologies, per aver brevettato E-patch, una soluzione in grado di realizzare test allergologici universali e commercializzabili.
Maggiori informazioni sul sito internet
www.fondation-altran.org, cliccabile da "Ulteriori approfondimenti".