Home Alunni Iscrizioni a.s. 2018/2019, dal 21 dicembre si può testare il caricamento della...

Iscrizioni a.s. 2018/2019, dal 21 dicembre si può testare il caricamento della domanda

CONDIVIDI
  • Credion

Fino al 4 gennaio 2018 le scuole possono procedere alla personalizzazione del modulo di iscrizione all’a.s. 2018/2019.

Per facilitare le attività delle scuole è possibile personalizzare il modello della domanda di iscrizione a partire dal modello personalizzato dello scorso anno.

Icotea

Si può comunque modificare il modello utilizzando le voci riportate nel “catalogo alunni” e “catalogo famiglia”.

La scuola può, inoltre, richiedere ulteriori notizie utilizzando la funzione “Ulteriori Informazioni da richiedere alla famiglia”, presente nel menu di “Personalizza il modulo d’iscrizione”.

Tali ulteriori informazioni:

  • non possono essere indicate come obbligatorie;
  • devono essere adeguatamente motivate in modo che sia comprensibile l’indispensabilità delle informazioni raccolte rispetto a ciascuna finalità perseguita; tale motivazione viene visualizzata on line dalle famiglie.
  • devono essere pertinenti e non eccedenti rispetto allo specifico obiettivo, finalizzato all’accoglimento delle domande di iscrizione e all’eventuale attribuzione di precedenze o punteggi nelle graduatorie/liste di attesa, definite con apposita delibera dal Consiglio d’istituto.

Le istituzioni scolastiche che integrano il modulo di iscrizione con la richiesta di informazioni necessarie a fornire particolari servizi ovvero per rendere le famiglie consapevoli dei criteri di precedenza nelle iscrizioni devono completare l’informativa con l’indicazione della delibera del Consiglio d’Istituto.

I criteri di precedenza per l’iscrizione, adottati dalla scuola, vengono comunque visualizzati anche nella pagina iniziale di “Scuola in chiaro”.

Test sul modello personalizzato

Le scuole possono effettuare il test sul modello personalizzato, simulando l’iscrizione on line prima dell’apertura delle iscrizioni alle famiglie, per valutare l’idoneità e la completezza del modello predisposto.

Questa operazione è possibile già dal 21 dicembre.

Per effettuare il test la scuola/Regione deve prima validare e pubblicare il modello utilizzando le funzioni “Validazione modulo” e “Pubblicazione modulo” presenti nell’applicazione di “Personalizzazione modello”.

Nella fase di test la funzione di pubblicazione rende disponibile il modello solo nel SIDI, ad esclusivo uso delle scuole.

L’applicazione simula la compilazione della domanda fino alla funzione finale di inoltro (funzione disabilitata nel periodo della “personalizzazione”). Le domande inserite come prove, pertanto, avranno lo stato “da inoltrare” e, prima dell’apertura delle iscrizioni alle famiglie, saranno cancellate in automatico dal sistema informativo.

Qualora la scuola dovesse rilevare che il modulo pubblicato non risponda alle proprie esigenze, può eseguire l’annullamento della pubblicazione, modificare il modello e procedere ad una nuova pubblicazione.

Nel caso in cui la scuola non abbia proceduto alla personalizzazione e pubblicazione del modello entro il termine del 4 gennaio 2018, si procederà in automatico alla pubblicazione del
modello di base nella giornata del 5 gennaio 2018.