Home Archivio storico 1998-2013 Generico Iscrizioni per l’anno scolastico 2008/2009

Iscrizioni per l’anno scolastico 2008/2009

CONDIVIDI
  • Credion
E’ stata diramata l’annuale circolare per le iscrizioni alla scuola dell’infanzia e ai diversi ordini e gradi di scuola statale e paritaria.
Per quanto riguarda la scuola dell’infanzia, possono iscriversi i bambini e le bambine che abbiano compiuto o compiano entro il 31 dicembre 2008 il terzo anno di età. Possono, altresì, essere iscritti i bambini e le bambine che compiano i tre anni di età entro il 31 gennaio 2009. Questi ultimi potranno essere ammessi alla frequenza solo dopo l’esaurimento delle eventuali liste d’attesa. Nel caso in cui il numero delle domande di iscrizioni sia superiore al numero dei posti disponibili, avranno precedenza i bambini che compiano tre anni di età entro il 31 dicembre 2008.
E’ infine esclusa la possibilità di iscrivere bambini che compiano i tre anni di età dopo il 31 gennaio 2009.
A differenza della circolare n. 74 dell’anno scorso, la 110 di quest’anno viene avviato il nuovo servizio integrato per bambini di età compresa tra i 24 mesi (compiuti entro il 31 ottobre 2007) e i 36 mesi, previsto dalla legge 296/2007 (finanziaria 2007) e disciplinato dall’Accordo sancito in Conferenza unificata Stato-regioni e autonomie locali il 14 giugno 2007.
Per la scuola primaria hanno l’obbligo di iscrizione alla prima classe i bambini e le bambine che compiono sei anni di età entro il 31 agosto 2008; possono iscriversi, altresì, quelli che li compiono entro il 31 dicembre 2008 e, pertanto, per anticipo, coloro che li compiono entro il 30 aprile 2009.
Alla scuola secondaria di I grado, per l’anno scolastico 2008/2009, sono obbligati ad iscriversi gli alunni che terminano nel 2007/2008 la scuola primaria con esito positivo.

Per le scuole secondarie di II grado gli studenti che nel presente anno scolastico concluderanno, con il superamento dell’esame di stato, il percorso del primo ciclo di istruzione, per effetto della norma che ha disposto l’innalzamento dell’obbligo di istruzione devono iscriversi alla prima classe di un istituto secondario di II grado. 
L’obbligo può essere assolto anche mediante iscrizione a percorsi sperimentali di istruzione e formazione professionale.
Le domande di iscrizione degli alunni frequentanti l’ultimo anno della scuola secondaria di I grado negli istituti statali e paritari, ai fini della prosecuzione del proprio percorso di studi nel sistema dell’istruzione, andranno indirizzate all’istituto prescelto.

Nella previsione di domande di iscrizione in eccedenza, le scuole dovranno procedere preventivamente alla definizione dei criteri di precedenza nella ammissione, mediante apposita delibera del consiglio di circolo/istituto da rendere pubblica preventivamente con affissione all’albo.
Al momento dell’iscrizione le famiglie degli alunni possono avvalersi o meno dell’insegnamento della religione cattolica.
L’esercizio di tale facoltà si attua mediante la compilazione di apposita richiesta, secondo il modello D allegato alla circolare n. 110.

Allo scopo di far conseguire più alti livelli di istruzione alla popolazione adulta, anche immigrata, con particolare riferimento alla conoscenza della lingua italiana, la circolare prevede che a partire dal 2008 verrà dato nuovo impulso all’istruzione degli adulti secondo le previsioni normative contenute nella legge n. 296/2006 (finanziaria 2007) e nel decreto ministeriale 25 ottobre 2007.
Il termine per l’effettuazione delle iscrizioni ai corsi per adulti finalizzati all’alfabetizzazione culturale, ai corsi di scuola secondaria di I grado per adulti (150 ore), ai corsi serali presso gli istituti di istruzione secondaria di II grado, nonché ai corsi aventi ad oggetto l’attuazione di progetti di sperimentazione finalizzati a favorire il rientro degli adulti nel sistema formativo, è fissato al 31 maggio 2008.

Per visionare la circolare ministeriale n. 110 del 14 dicembre 2007, consulta il box “Approfondimenti”.

alla circolare n. 110.