Home Attualità Iscrizioni scuola, più dell’80% ha le idee chiare. La guida per gli...

Iscrizioni scuola, più dell’80% ha le idee chiare. La guida per gli “indecisi”

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Fino al 31 gennaio c’è tempo per inoltrare la domanda di iscrizione al prossimo anno scolastico.

L’84% ha già deciso a quale indirizzo iscriversi, così come segnala ScuolaZoo, che ha lanciato un sondaggio a cui hanno risposto 2000 studenti.

Ecco le principali scelte di indirizzo degli studenti italiani: il 36% si iscriverà al Liceo scientifico; seguono gli istituti tecnici con 24%, medaglia di Bronzo per il Liceo linguistico, nel 13% dei casi. Rimane indietro il liceo classico che rimane attraente solo per l’11% dei ragazzi.

ICOTEA_19_dentro articolo

Come ci si iscrive

Come già scritto dalla Tecnica della Scuola, al fine di poter trasmettere la domanda, è necessaria la preventiva registrazione al portale, al fine di ottenere le credenziali (codice utente e password). La registrazione deve essere effettuata dal genitore o da chi esercita la responsabilità genitoriale (è necessario avere a portata di mano il proprio documento di identità). Le credenziali ottenute lo scorso anno tramite la registrazione al portale MIUR sono ancora valide. Se non si ricordano la password o l’username, si possono utilizzare le funzioni di recupero delle stesse.

Chi, invece, è già in possesso di un’identità digitale SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale), come ad esempio i dipendenti della scuola, non deve fare la registrazione e può accedere direttamente alla compilazione della domanda a partire dal 7 gennaio 2019.

Come fare a modificare un’istanza errata? Sì, entro il 31 gennaio, termine ultimo per le iscrizioni ciò si può fare. In questo caso  è necessario contattare la scuola a cui l’istanza è stata inoltrata e chiedere la restituzione alla famiglia.

In questo modo, la domanda ritorna disponibile sul portale per le modifiche e, una volta salvata, potrà essere inoltrata di nuovo.

Cosa succede, però, se l’istanza deve essere modificata dopo il 31 gennaio? In questo caso i genitori sono chiamati a presentare una richiesta motivata al dirigente scolastico della scuola di iscrizione (ma deve essere messo a conoscenza anche quello della nuova destinazione).

Se il dirigente della scuola di destinazione accoglie la domanda, la scuola di prima iscrizione rilascia il nulla osta tempestivamente, e comunque, entro 30 giorni dalla richiesta.

Non si tratta di una pratica automatica. Il trasferimento può essere anche respinto se ciò comporta modifiche alle classi con maggiori oneri a carico della scuola.

Leggi anche

Iscrizioni scuola 2019/2020, al via le procedure. Tutte le info
Iscrizioni on line a.s. 2019/20, partenza col “botto”: oltre 61 mila domande chiuse in poche ore
Iscrizioni 2019/2020: indicazioni per gli alunni con disabilità e DSA
Iscrizioni scuola 2019/2020, cosa devono fare i genitori
Iscrizioni 2019/2020 degli alunni con cittadinanza non italiana
Iscrizioni scuola 2019/2020, ecco il modulo per la scuola dell’infanzia
Iscrizioni scuola 2019/2020, tutte le info per le superiori
Iscrizioni scuola primaria 2019/2020, tutte le indicazioni
Iscrizioni scuola 2019/2020, come richiedere il trasferimento di iscrizione
Iscrizioni scuola 2019/20, insegnamento della religione cattolica e attività alternative

Scuole primarie

I genitori potranno iscrivere alla prima classe della primaria i bambini chi compie 6 anni di età entro il 31 dicembre 2019. Possibile iscrivere anche i bambini che compiono 6 anni dopo il 31 dicembre 2019 e comunque entro il 30 aprile 2020. I genitori sceglieranno tra le possibili articolazioni dell’orario settimanale: 24, 27, fino a 30 o 40 ore.

Scuole medie e superiori

Per le medie i genitori esprimono le proprie opzioni rispetto alle possibili articolazioni dell’orario settimanale che può essere di 30, 36 o 40 ore (tempo prolungato). Per le superiori, le famiglie decidono anche la scelta dell’indirizzo di studio.

Compilazione e inoltro della domanda

Una volta effettuata la registrazione, si può entrare nell’applicazione cliccando sul bottone “ACCEDI AL SERVIZIO” e, dopo aver inserito le credenziali, cliccare sulla voce “Presenta una nuova domanda di iscrizione“. Qui è necessario inserire il codice identificativo della scuola o del CFP prescelto.

Il modello di domanda on line è composto da due sezioni:

  • nella prima viene richiesto di inserire i dati anagrafici dell’alunno e altre informazioni necessarie per l’iscrizione;
  • nella seconda vengono richieste informazioni di specifico interesse della scuola prescelta (utili per esempio all’accoglimento delle domande o alla formazione delle classi).

Una volta inserite le informazioni richieste (alcuni dati sono obbligatori), la domanda può essere visualizzata per controllarne la correttezza; dopodiché può essere inoltrato on line alla scuola, cliccando sul pulsante “Invia la domanda“.

È bene ricordare che la domanda, una volta inviata alla scuola, non può più essere modificata. Nel caso in cui fosse necessario farlo, è necessario contattare la scuola destinataria della domanda che può restituirla, sempre attraverso il portale.

L’iter della domanda

L’iter della domanda può essere seguito attraverso il servizio di Iscrizioni on line cliccando sulla voce “Visualizza Situazione Domande“. Ad ogni modo la famiglia riceverà via e-mail tutti gli aggiornamenti sullo stato della domanda sino alla conferma di accettazione finale.

CONDIVIDI
Preparazione concorso ordinario inglese