Home Alunni Iscrizioni scuola primaria 2019/2020, tutte le indicazioni

Iscrizioni scuola primaria 2019/2020, tutte le indicazioni

CONDIVIDI

E’ stata emanata la circolare annuale in merito alle iscrizioni a scuola 2019/2020,che si svolgeranno nel periodo dal 7 al 31 gennaio 2019. Questo l’arco di tempo durante il quale potranno essere effettuate le iscrizioni a scuola per l’anno scolastico 2019/2020. Tempi anticipati, dunque, rispetto alle passate iscrizioni che si erano svolte a partire dalla metà di gennaio e fino ai primi.

Iscrizioni scuola primaria

Le iscrizioni alla prima classe della scuola primaria si effettuano attraverso il sistema “Iscrizioni on line”, dalle ore 8:00 del 7 gennaio 2019 alle ore 20:00 del 31 gennaio 2019.

I genitori hanno la possibilità di iscrivere

In mezzo alla notizia

– alla prima classe della scuola primaria i bambini che compiono sei anni di età entro il 31 dicembre 2019;
– i bambini che compiono sei anni di età dopo il 31 dicembre 2019 ed entro il 30 aprile 2020. Non è consentita, anche in presenza di disponibilità di posti, l’iscrizione alla prima classe della scuola primaria di bambini che compiono i sei anni di età successivamente al 30 aprile 2020.

Per quanto riguarda i bambini che compiono i sei anni di età tra il 1°gennaio e il 30 aprile 2020, i genitori possono avvalersi, per una scelta attenta e consapevole, delle indicazioni e degli orientamenti fomiti dai docenti delle scuole dell’infanzia frequentate dai bambini.

Le scuole che accolgono bambini anticipatari rivolgono agli stessi particolare attenzione e cura, soprattutto nella fase dell’accoglienza, ai fini di un efficace inserimento.

Orario settimanale

Al momento dell’iscrizione, i genitori esprimono le proprie opzioni rispetto alle possibili articolazioni dell’orario settimanale che, è così strutturato: 24 ore; 27 ore; fino a 30 ore; 40 ore (tempo pieno).

Trovano applicazione i criteri di precedenza deliberati dal Consiglio di istituto anche ai fini dell’ accoglimento delle richieste di articolazione dell’ orario settimanale.

L’accoglimento delle opzioni fino a 30 ore settimanali o per il tempo pieno è subordinato alla esistenza delle risorse di organico e alla disponibilità di adeguati servizi, circostanze che devono essere portate a conoscenza delle famiglie, anche con apposita nota da prevedere sul modulo on line di iscrizione.

L’adozione del modello di 24 ore settimanali si rende possibile solo in presenza di un numero di domande che consenta la formazione di una classe.

In base alle diverse opzioni e alla complessiva offerta presente nel Piano triennale dell’offerta formativa (PTOF), le istituzioni scolastiche organizzano le attività didattiche tenendo conto dei servizi attivabili e delle consistenze di organico.

In considerazione della possibilità che, in base ai criteri di precedenza deliberati dal Consiglio di istituto, si verifichi eccedenza di domande rispetto ai posti disponibili e che,
conseguentemente, si renda necessario indirizzare verso altri istituti le domande non accolte, i genitori, in sede di presentazione delle domande di iscrizione on line, possono indicare, in subordine rispetto all’istituto scolastico che costituisce la loro prima scelta, fino a un massimo di altri due istituti di proprio gradimento.
Il sistema di iscrizioni on line comunica di aver inoltrato la domanda di iscrizione verso gli istituti scolastici indicati in subordine.
L’accoglimento della domanda di iscrizione da parte di una delle istituzioni scolastiche indicate nel modulo online rende inefficaci le altre opzioni.

Scuola parentale

Per tutti colori che intendono avvalersi dell’istruzione parentale, è necessario presentare comunicazione preventiva direttamente alla
scuola primaria del territorio di residenza, dimostrando di possedere le competenze tecniche e i mezzi materiali per provvedere all’istruzione dell’alunno.

Sulla base di tale dichiarazione, il dirigente dell’istituzione scolastica prende atto che l’assolvimento dell’obbligo di istruzione
viene effettuato mediante l’istruzione parentale, comunicando inoltre ai genitori che, annualmente, l’alunno dovrà sostenere il prescritto esame di idoneità, ai sensi dell’ articolo 23 del decreto legislativo n. 62 del 2017.

Iscrizione scuola non statale e non paritaria

In caso di frequenza di una scuola primaria non statale non paritaria iscritta negli albi regionali, i genitori degli alunni sono
tenuti a presentare annualmente la comunicazione preventiva al dirigente scolastico del territorio di residenza.
Di conseguenza gli alunni sostengono l’esame di idoneità al termine del quinto anno di scuola primaria, ai fini dell’ammissione al successivo grado di istruzione, in qualità di candidati privatisti presso una scuola statale o paritaria.
Sosterranno l’esame di idoneità anche nel caso in cui richiedano l’iscrizione in una scuola statale o paritaria.

SCARICA IL TESTO DELLA CIRCOLARE

Altri articoli sull’argomento

Iscrizioni scuola 2019/2020: indicazioni per gli alunni con disabilità e DSA

Iscrizioni a.s. 2019/2020: indicazioni per gli alunni con disabilità e DSA

Iscrizioni a.s. 2019/2020 degli alunni con cittadinanza non italiana

Iscrizioni a.s. 2019/2020: indicazioni per gli alunni con disabilità e DSA

Iscrizioni scuola 2019/2020, ecco il modulo per la scuola dell’infanzia

Iscrizioni scuola 2019/2020, tutte le info per le superiori