Home Alunni Istat: disoccupazione stabile, ma aumenta quella giovanile

Istat: disoccupazione stabile, ma aumenta quella giovanile

CONDIVIDI
  • Credion

 Il tasso di disoccupazione a dicembre è rimasto stabile rispetto al mese precedente al 12,0%. E’ quanto rende noto l’Istat che stima un aumento su base mensile dei senza lavoro dello +0,3%, pari a +9mila unità.

Stabili gli occupati come risultato di un aumento per la componente maschile e di un equivalente calo per quella femminile. Aumentano gli occupati di 25-34 anni, mentre calano gli over 35. A crescere, in questo mese, è l’occupazione dipendente a termine, mentre calano gli indipendenti.

Icotea

 

{loadposition carta-docente}

 

Gli inattivi tra i 15 e i 64 anni a dicembre sono scesi dello 0,1% (15 mila in meno). Il calo interessa entrambe le componenti di genere e tutte le classi di età ad eccezione degli ultracinquantenni. Il tasso di inattività è stabile al 34,8%.  

E se rimane stabile a dicembre il tasso di disoccupazione, quello dei 15-24enni – cioè la quota di giovani disoccupati sul totale di quelli attivi (occupati e disoccupati) – è pari al 40,1% in aumento di 0,2 punti percentuali rispetto al mese precedente.